L’Ordine degli avvocati attiva uno sportello di orientamento legale

L’iniziativa, avviata da oggi, giovedì 15 settembre, è rivolta alle vittime di violenze, ma anche ai cittadini in generale, visto il peggioramento della situazione economica delle famiglie per la pandemia e il conflitto in Ucraina.
Tribunale aosta
Cronaca

Uno sportello di orientamento legale, dedicato alle vittime di violenze, ma anche alla generalità dei cittadini. Lo ha attivato da oggi, giovedì 15 settembre, l’Ordine degli Avvocati di Aosta, nell’ottica di facilitare la conoscenza, nella popolazione, delle possibilità garantite dall’ordinamento per la tutela dei propri diritti, così da rendere possibile orientarsi in modo efficace, nell’ambito di un sistema complesso.

Una risposta che l’avvocatura ha tenuto a dare soprattutto alla luce del notevole peggioramento della situazione economica delle famiglie negli ultimi anni, a seguito della pandemia e della situazione bellica in Ucraina. L’aumento delle difficoltà economiche, peraltro, ha – si legge in una nota dell’Ordine – “fatto registrare anche un aumento delle violenze sulle donne e ha reso ancora più evidente la disparità della condizione femminile”.

Per tutti questi motivi, nasce lo sportello di aiuto per le persone in difficoltà, attivo su prenotazione un giorno a settimana e, telefonicamente, per le urgenze, ogni giorno. L’iniziativa di orientamento legale, aperta a tutti, mira a fornire informazioni qualificate su adempimenti necessari, tra l’altro, per instaurare/resistere a una causa civile, affrontare un processo penale, strumenti alternativi alla giustizia ordinaria per la risoluzione delle controversie, costi e tempi della giustizia, difesa d’ufficio (per i procedimenti penali).

Inoltre, attraverso lo Sportello, il cittadino può ricevere le indicazioni sugli avvocati disponibili a svolgere il patrocinio a spese dello Stato, suddivisi per materie trattate. Ogni settimana, due avvocati garantiranno il servizio dal giovedì al mercoledì successivo, per le urgenze collegate a fatti di violenza, mentre per le attività di orientamento, sarà possibile fissare un appuntamento nel pomeriggio di ogni mercoledì.

Le vittime di violenza possono contattare sempre lo sportello al 331 1711092. Per le richieste non urgenti è invece possibile chiamare lo stesso numero, dalle 9 alle 13. Gli uffici dello sportello si trovano al piano rialzato del palazzo di giustizia (in via Ollietti) e sono aperti, per chi ha fissato appuntamento, dalle 14.30 alle 16.30 del mercoledì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte