L’Ordine dei Giornalisti ha sospeso Patrizio Gabetti, redattore del settimanale ‘Il Corsivo’

Gabetti non potrà praticare attività giornalistica per sei mesi. Il procedimento trae origine da un esposto presentato da Luciano Caveri, in seguito ad un articolo pubblicato su 'Il Corsivo', nel quale erano ricostruiti fatti non rispondenti alla realtà.
Cronaca
Il Consiglio regionale dell’Ordine dei Giornalisti della Valle d’Aosta, nella riunione del 23 settembre 2008, (ma la comunicazione è stata diffusa oggi), in seguito ad un  procedimento disciplinare avviato nei confronti del giornalista pubblicista Patrizio Gabetti, redattore del settimanale “Il Corsivo”, ha deliberato di comminare la sanzione della sospensione della durata di mesi sei.  Il procedimento trae origine da un esposto presentato dal Presidente della Giunta regionale e giornalista professionista, Luciano Caveri, in seguito ad un articolo pubblicato su “Il Corsivo”, nel quale erano ricostruiti fatti non rispondenti alla realtà.

 “Il Consiglio regionale dell’Ordine dei Giornalisti della Valle d’Aosta – si legge in una nota – ha ritenuto che i fatti contestati ledano la reputazione, la dignità e il decoro professionali in quanto gli iscritti all’Ordine dei Giornalisti sono tenuti al corretto esercizio dell’attività professionale; che non costituiscano giustificazione né attenuante le affermazioni del pubblicista secondo cui il giornalista aveva ricevuto imbeccate da una fonte confidenziale, diventate alla fine elementi fondanti della notizia falsa pubblicata sul giornale “Il Corsivo”, nonostante i riscontri negativi ottenuti nei modesti tentativi di verifica delle informazioni ricevute dalla fonte confidenziale”.
La sanzione è immediatamente esecutiva. L'interessato può ora eventualmente presentare ricorso al Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti tramite il Consiglio regionale della Valle d'Aosta.

I fatti da cui trae origine la sanzione e il procedimento disciplinare nei confronti di Gabetti, 44 anni di Aosta, fanno riferimento ad un articolo pubblicato sul settimanale locale, nel quale il giornalista dava notizia di un'inchiesta a carico dell’allora Presidente della Regione, Luciano Caveri, inchiesta poi risultata falsa.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte