Molestava una ragazza di 17 anni, artigiano quarantenne denunciato per violenza sessuale

L’uomo era riuscito ad avere il numero di telefono della ragazza e la perseguitava con messaggi osé e foto delle parti intime. Fino a quando in occasione di una festa l’uomo l’aveva palpeggiata nelle parti intime.
Cronaca

Messaggi, invio di foto osé, fino a un palpeggiamento proprio in occasione di un incontro tra famiglie. Un artigiano di 40 anni aveva perso il controllo di sé per una ragazza all’epoca dei fatti minorenne di cui era riuscito ad avere il numero di telefono dalla migliore amica della madre. Così è iniziata una lunga serie di messaggi che l’uomo inviava alla giovane. Messaggi a sfondo sessuale in cui il quarantenne allegava anchje immagini delle proprie parti intime. E poi le richieste di incontri privati verosimilmente finalizzati a prestazioni sessuali o foto osé in cambio di regali vari come ad esempio vestiti e ricariche telefoniche. Fino a quando in occasione di una festa l’uomo approfittando della distrazione o allontanamento degli ospiti l’aveva palpeggiata nelle parti intime.

E fino a quando la giovane, oggi appena diciottenne, ha rivisto il suo “aguzzino” in un supermercato e dopo aver provato un moto di rabbia, ha avuto il coraggio di raccontare a distanza di qualche tempo l’accaduto ai genitori che si sono rivolti subito ai carabinieri. Gli investigatori dopo attente indagini, vista la delicatezza degli episodi contestati, hanno identificato e denunciato l’uomo per violenza sessuale.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte