Ordine pubblico, il Questore chiude per 15 giorni locale a Cervinia

Si tratta del bar-ristorante “Capanna Alpina”, già teatro, secondo la Polizia, di reati come lo sfruttamento della prostituzione ed ora oggetto di segnalazioni sulla presenza di “soggetti particolarmente rissosi”.
Questura di Aosta
Cronaca

Quindici giorni di sospensione della licenza sono stati disposti dal Questore di Aosta per un bar-ristorante di Cervinia (Valtournenche), la “Capanna Alpina”. Il provvedimento è stato assunto ai sensi del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, che consente la chiusura temporanea nei casi in cui l’attività “costituisca un pericolo per l’ordine pubblico, per la moralità pubblica e per il buon costume o per la sicurezza dei cittadini”.

Il locale – si legge in una nota – “già in passato è stato teatro della realizzazione di alcuni reati (tra i quali sfruttamento della prostituzione, furti con destrezza ai danni di avventori e lesioni personali)”. Di recente, sono poi giunte alle forze dell’ordine segnalazioni “circa la presenza” di “soggetti particolarmente rissosi, tanto da creare un contesto di turbativa dell’ordine e della sicurezza pubblica”.

Segnalazioni che, nell’ambito della collaborazione tra forze dell’ordine (ad operare sul territorio, nella località ai piedi del Cervino sono i Carabinieri) ed a seguito dell’istruttoria effettuata dalla Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, hanno permesso al “Questore di valutare complessivamente tutti i fatti che si sono verificati all’interno del locale e di poter quindi adottare il provvedimento di sospensione della licenza”.

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca