Patteggiano 9 e 6 mesi madre e figlio arrestati nei giorni scorsi per furto a Saint-Vincent

Nella loro auto, i carabinieri hanno trovato 42 magliette Lacoste, due paia di pantaloni, un abito da signora e un paio di scarpe. Un bottino dal valore di circa 5 mila euro. Per entrambi, è stato disposto l'obbligo di dimora a Torino.
Vittoria Carella
Cronaca

Sono stati processati questa mattina, giovedì 29 maggio, per direttissima, madre e figlio accusati di furto.

Vittoria Carella, 59 anni di Torino, ha patteggiato nove mesi, mentre il figlio, Gianpiero Giagnotti, 36 anni, ha patteggiato 6 mesi. Per entrambi, è stato disposto l’obbligo di dimora a Torino.

I due, sono stati arrestati dai carabinieri di Châtillon/Saint-Vincent, martedì scorso. Nella loro auto, una Fiat Bravo vecchio modello, i carabinieri hanno trovato 42 magliette Lacoste, due paia di pantaloni, un abito da signora e un paio di scarpe. Un bottino dal valore di circa 5 mila euro.

A fregarli è stato il campanello della porta del negozio Jory Sport a Saint-Vincent. Vittoria Carella era al piano di sopra del negozio, con la commessa, mentre il figlio entrava e usciva dal negozio rubando un totale di 31 magliette. E’ stato proprio il campanello della porta a fare sospettare la commessa, che ha guardato di sotto e ha visto lo scaffale vuoto. La donna ha così immediatamente chiamato i carabineri. Madre e figlio sono così stati arrestati.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca