Cronaca di Christian Diémoz |

Ultima modifica: 11 Agosto 2019 13:44

Paura in una casa di Quart: uomo si trova a “tu per tu” con i ladri

Aosta - L'episodio è accaduto nelle prime ore del mattino di venerdì scorso, 9 agosto, in un'abitazione della frazione Verney, sulla collina del paese. I due malviventi, entrati forzando una porta, sono scappati dopo le minacce del proprietario.

Veduta del castello di Quart

Attimi di paura, nelle prime ore del mattino di ieri, venerdì 9 agosto, in un’abitazione sulla collina di Quart, in frazione Verney. Svegliata dall’abbaiare dei suoi cani, e da alcuni rumori, una delle persone che abitano nella casa si è alzata e, cercando di capire cosa stesse accadendo, si è trovata davanti due persone a volto coperto. Le ha minacciate, reazione di fronte alla quale i due ladri sono fuggiti senza compiere alcun tipo di atto violento.

La località, non distante dal Castello di Quart, è abbastanza isolata e non particolarmente popolata. Nella casa presa di mira vive una donna, con i suoi figli. E’ uno di loro ad aver vissuto la spiacevole esperienza. E’ successo attorno alle 4.30 del mattino, ma non è escluso che, prima di entrare forzando una porta, i malviventi abbiano “studiato” il luogo, fatto cui viene ricondotto il nervosismo dei cani domestici, notato già prima dell’episodio.

La Polizia, giunta dopo che la famiglia si è rivolta al 112 ancora in preda allo spavento, è intervenuta sul luogo, per le prime verifiche. Oltre all’assenza di conseguenze per gli occupanti dell’abitazione, ad una prima verifica, compiuta anche in vista della prossima formalizzazione della denuncia dell’accaduto in Questura, non risultano essere stati sottratti beni in casa. Accertamenti sull’intrusione sono in corso pure da parte dei Carabinieri.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>