Primo soccorso, 22 Carabinieri abilitati all’uso del defibrillatore

I militari del Gruppo Aosta hanno completato ieri, mercoledì 5 ottobre, il corso previsto per l’utilizzo dell’apparecchiatura automatica e per le manovre di rianimazione cardiopolmonare, incluse le tecniche sull’ostruzione delle vie aeree.
Formazione Carabinieri defibrillatore
Cronaca

Completando ieri, mercoledì 5 ottobre, il corso previsto, ventidue Carabinieri del Gruppo Aosta hanno ottenuto l’abilitazione all’uso, in caso di primo soccorso, del defibrillatore automatico e alle manovre di rianimazione cardiopolmonare.

Com’è noto, i defibrillatori sono dispositivi che rilevano, ed eventualmente riconoscono, le alterazioni del ritmo cardiaco ed erogano, qualora necessario, una scarica elettrica al cuore, per ristabilirne la normale attività elettrica. Benché si tratti di dispositivi automatici e molto diffusi in base alle norme in vigore, è preferibile un loro utilizzo da parte di persone abilitate, salvo i casi di estrema necessità e urgenza.

I militari partecipanti sono stati inoltre formati ad attuare le manovre necessarie, in attesa dell’intervento dei sanitari, in caso di arresto cardiorespiratorio e ad attuare la manovra di Heimlich, tecnica di primo soccorso per rimuovere un’ostruzione delle vie aeree.

“L’attenzione dell’Arma dei Carabinieri alla sicurezza dei cittadini – fanno sapere dal Comando Gruppo Aosta – è rivolta anche ai casi di emergenza qualora non siano presenti i sanitari o il personale del primo soccorso anche quando non sono in servizio. L’importanza pertanto di aver formato questi militari qualifica maggiormente il lavoro svolto al servizio della comunità e a tutela della sicurezza dei cittadini”.

Il corso di formazione è stato condotto da personale della Croce Rossa Italiana del Comitato regionale della Valle d’Aosta, del Corpo militare e Corpo infermiere volontarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte