VIDEO Cronaca

Ultima modifica: 3 Giugno 2020 18:12

Processo Geenna: dopo gli aspetti procedurali, sentito il primo testimone

Aosta - Dopo le questioni procedurali, il dibattimento è entrato nel vivo. Un ex sottufficiale dei Carabinieri ha ripercorso tutte le indagini svolte in materia di infiltrazioni del crimine organizzato in Valle, che trovano culmine in Geenna.

Nel collegamento dal Palazzo di giustizia di Aosta, il nostro collaboratore Christian Diemoz ripercorre la prima mattinata del processo Geenna, sulle infiltrazioni di ndrangheta in Valle dAosta. Dalla curiosità per larrivo dei cinque imputati, tre dei quali ancora in carcere dal blitzdel 23 gennaio 2019, alle produzioni documentali del pm Stefano Castellani (che ha anche chiesto la trascrizione di un numero consistente delle intercettazioni telefoniche dellinchiesta Egomnia, non ancora chiusa e relativa al presunto condizionamento di Ndrangheta delle regionali 2018), passando per le eccezioni delle difese e la costituzione delle parti civili.
Quindi, il primo testimone, un ex maresciallo dei Carabinieri in servizio in Valle dal 1990, che ha
ricostruito le indagini svolte sino ai giorni nostri sul fenomeno mafioso nella regione, che trovano un culmine in Geenna, la prima in cui viene contestata lesistenza di una locale” ‘ndranghetista ad Aosta.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo