Ricorsi insegnanti, il Tar di Aosta si dichiara non competente

Prima pronuncia del Tar di Aosta contro il ricorso promosso da 26 insegnanti valdostani, sostenuti da Cgil e Savt, contro il concorsone della Regione.
Cronaca

Non è il Tar della Valle d’Aosta ma quello del Lazio ad avere competenza territoriale sul ricorso promosso da 26 insegnanti, sostenuti dalla Cgil e dal Savt, contro il concorsone promosso dalla Regione Valle d’Aosta. A decretarlo è stato ieri il Tribunale amministrativo di Aosta che ha anche condannato i ricorrenti, in solido fra loro, al pagamento delle spese processuali di 2.000 euro.

I ricorrenti, erano stati tutti ammessi con riserva alla selezione perché in possesso dei titoli, acquisiti, però, in tempi diversi rispetto a quanto richiesto dal bando.

Nei giorni scorsi al Tar di Aosta erano arrivate le istanze anche dagli insegnanti iscritti allo Snals e da quelli che hanno scelto di rivolgersi fuori Valle, abbracciando ricorsi a livello nazionale promossi dal Codacons e dall’Anief. In Valle d’Aosta sono circa una cinquantina i ricorsi promossi contro il bando regionale.

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte