Cronaca

Ultima modifica: 14 Febbraio 2015 0:00

Rubano per pagarsi le vacanze a Courmayeur; denunciati due giovani

Courmayeur - Il primo furto si è verificato nella pizzeria Fuori pista di Courmayeur e poi sono stati colpiti anche i locali “Petit Bistrot”, “American Bar” e un appartamento, sempre con le stesse le modalità.

Erano giunti a Courmayeur in villeggiatura con l’obiettivo di pagarsi le ferie con il ricavato di furti in esercizi pubblici e in abitazione ma sono stati scoperti e denunciati dai carabinieri. I ladri vacanzieri sono due ventenni extracomunitari E.A. marocchino e D.S. moldavo, entrambi residenti in provincia di Parma.

Il primo furto si è verificato nella pizzeria Fuori pista di Courmayeur e poi sono stati colpiti anche i locali “Petit Bistrot”, “American Bar” e un appartamento, sempre con le stesse le modalità. In buona sostanza i ladri si appropriavano dei soldi del fondo cassa e di piccoli oggetti di valore trovati nei locali e si davano alla fuga.

Le indagini ed i controlli nel territorio da parte dei Carabinieri della Stazione di Courmayeur e Morgex si sono subito intensificate e sono state orientate nel controllo delle persone di passaggio presenti nel territorio ed in particolare di quelle alloggiate negli hotel anche dei Comuni limitrofi.

Studiando le registrazioni delle schede alloggiati sono stati individuati i due giovani presso un hotel di Pré Saint Didier che risultavano pregiudicati perché autori di furti in altre località di villeggiatura. I carabinieri hanno iniziato a sospettare che loro non fossero semplici turisti. Infatti nella loro stanza d’albergo sono stati trovati pacchi di sigarette e alcuni capi di abbigliamento rubati in un’abitazione a Courmayeur oltre a quasi 1000 euro di denaro contante. I giovani messi alle strette hanno ammesso di essere loro gli autori dei furti e anche di aver speso buona parte del denaro rubato nelle sere precedenti per divertirsi nella zona; infatti dei 2500 euro rubati ne erano rimasti solo 1000.

I due sono stati denunciati in stato di libertà dai Carabinieri di Courmayeur e gli è stato notificato il foglio di via obbligatorio con divieto di rientro nei Comuni di Courmayeur e Pré Saint Didier emesso dalla Questura di Aosta su proposta dei Carabinieri di Courmayeur e Morgex.
 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>