Sassi dal cavalcavia sull’Autostrada Torino-Aosta, denunciati quattro 14enni

Il 10 e l'11 giugno i sassi lanciati da un cavalcavia vicino al casello di San Giorgio avevano colpito due auto, tra cui una condotta da una valdostana.
Immagine di archivio
Cronaca

Quattro ragazzini di 14 anni di San Giusto Canavese, tutti italiani e di buona famiglia. Sono loro secondo gli inquirenti ad aver lanciato i sassi sull’autostrada A5, che potevano costare la vita a due automobilisti, tra cui una donna di Aosta. Come riferisce La Sentinella del Canavese nei giorni scorsi per i 4 minorenni sono scattate le denunce per danneggiamento. 

I ragazzini avevano agito in due distinte occasioni, appostandosi sul cavalcavia nei pressi del casello autostradale di San Giorgio Canavese. Avevano danneggiato due auto, a distanza di 24 ore, tra il 10 e l’11 giugno.

La prima auto, guidata da un quarantenne di Parella (To), era stata colpita intorno alle 22, sul tettuccio, che si era sfondato. La seconda auto, condotta da una trentenne di Aosta, era stata invece colpita intorno alle 23 del giorno dopo. Il sasso era arrivato sul cofano, sfondandolo. In entrambi i casi nessuno era rimasto ferito. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca