Sciatore svedese denunciato per aver causato una slavina

L'episodio risale al 7 febbraio scorso, ed è avvenuto sulle piste di Champoluc. A vedere la scena, un agente di polizia in servizio sulle piste, che stava salendo con la seggiovia.
Valanga
Cronaca
Nonostante i divieti per il pericolo valanga, uno sciatore svedese di 34 anni ha ugualmente intrapreso un fuoripista, provocando così una valanga. L'episodio risale al 7 febbraio scorso, ed è avvenuto sulle piste di Champoluc. A vedere la scena, un agente di polizia in servizio sulle piste, che stava salendo con la seggiovia.

Lo svedese è salito per un tratto molto ripido, poi è sceso incurante delle conseguenze. A quel punto si è aperta una crepa nella neve, e si è staccata una slavina, che è arrivata per alcuni metri anche sulla pista. Lo sciatore è stato parzialmente travolto, ha perso gli sci ed è arrivato a valle. Lì è stato immediatamente soccorso, ma non aveva riportato lesioni.

Lo svedese si è avventurato nel fuori pista, nonostante ci fossero tutte le indicazioni di divieto e nonostante il fatto che il pericolo valanga era marcato. L'uomo è così stato denunciato per aver provocato la valanga.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca