Cronaca

Ultima modifica: 19 Agosto 2019 17:22

Truffa a tre comuni sui compensi dell’eliski: chiesti due rinvii a giudizio

Aosta - Al centro dell’indagine l’appalto per il servizio prestato dalla “Gmh Helicopter Service” a Valgrisenche, La Thuile ed Arvier. Per gli inquirenti, l’azienda avrebbe “risparmiato” 46mila euro comunicando meno rotazioni di quelle eseguite.

Le Fiamme gialle negli uffici della "GMH".

Truffa aggravata ai danni dell’ente pubblico. È l’accusa per cui il pm Luca Ceccanti ha chiesto il rinvio a giudizio del legale rappresentante della “Gmh Helicopter Service”, Alessandro Penco, e di colui che gli inquirenti considerano l’amministratore di fatto della società, Carlo Cugnetto.

L’inchiesta è legata all’appalto per il servizio di eliski, prestato dall’azienda ai comuni di Valgrisenche, La Thuile ed Arvier. Secondo le indagini, svolte dal Gruppo Aosta della Guardia di finanza, la società avrebbe comunicato un numero di rotazioni inferiore a quello eseguito, facendo così diminuire la quota variabile dovuta ai tre enti e conseguendo, nella ricostruzione delle “Fiamme gialle”, un “risparmio” di circa 46mila euro.

Nel marzo dell’anno scorso, una trentina di finanzieri aveva condotto per conto della Procura, nell’ambito dell’inchiesta, otto perquisizioni in diverse località della Valle, inclusi alcuni uffici della “Gmh”. Erano stati prelevati documenti e materiale informatico.

Inizialmente era stata ipotizzata – a carico, tra l’altro, di due funzionari comunali – anche la turbativa d’asta, ma dall’attività investigativa non sono giunti riscontri in merito e il procedimento è rimasto alla presunta truffa sui compensi. L’udienza preliminare, in cui i comuni potranno costituirsi parte civile nel procedimento, è stata fissata dal Gup del Tribunale per il prossimo 23 ottobre.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>