Truffe, Cva Trading segnala altri casi di falsi agenti

Alcuni clienti di CVA Trading, infatti, sono stati contattati da agenti porta a porta presentatisi a nome di un’altra società di fornitura di energia elettrica nazionale, proponendo la propria offerta commerciale.
Immagine di archivio
Cronaca

Dopo i casi segnalati la settimana scorsa riguardanti i falsi agenti di CVA Trading che promettevano sconti ulteriori sulle bollette, il Gruppo CVA ha registrato un altro tentativo di raggiro ai danni dei propri clienti, attraverso informazioni che questa volta coinvolgono anche il distributore Deval.

Alcuni clienti di CVA Trading, infatti, sono stati contattati da agenti porta a porta presentatisi a nome di un’altra società di fornitura di energia elettrica nazionale, proponendo la propria offerta commerciale. Per rendere maggiormente appetibile la propria proposta avrebbero dichiarato che i contatori attualmente installati presso i clienti non sono di proprietà del distributore Deval, e che conseguentemente dall’anno prossimo il loro utilizzo sarà soggetto ad un canone aggiuntivo che i clienti dovranno corrispondere; canone che invece non sarà dovuto qualora decidessero di passare al nuovo fornitore da loro proposto. In altri casi, hanno invitato i clienti a chiamare un numero verde per “l’aggiornamento a distanza” del contatore elettronico.

"I contatori sono di proprietà del distributore Deval – spiega in una nota il Gruppo Cva – e nulla sarà dovuto per l’utilizzo degli stessi, indipendentemente dal fornitore di energia elettrica scelto dal cliente, e non è necessario chiamare alcun numero verde per riprogrammare il contatore.

Il Gruppo CVA invita nuovamente chiunque fosse contattato da agenti porta a porta che diano informazioni mendaci di questo tipo, a contattare l’azienda (800.019.090 e 800.998.944 i numeri verdi) per denunciare il fatto e per chiarire qualsiasi eventuale dubbio in merito all’offerta di energia di CVA TRADING e alle relative condizioni contrattuali.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte