Tosse, lacrime e bruciore alla gola: evacuato bar di Aosta

Il Café du Centre costretto a chiudere anticipatamente nel pomeriggio di oggi dopo che tutti i clienti presenti, compreso il personale, hanno iniziato a tossire e lacrimare. Intervenuti sul posto i Carabinieri, che ipotizzano l'utilizzo da parte di qualcuno dello spray al peperoncino
café du centre
Cronaca

Attimi di paura al Café du Centre di Aosta nel pomeriggio di oggi, mercoledì 6 dicembre, quando intorno alle 17.30 gli avventori del locale e i dipendenti hanno iniziato a tossire e lacrimare, avvertendo una forte irritazione della gola.

Prontamente i gestori e il personale di servizio hanno aperto finestre e porte accompagnando i clienti all’uscita. Sul posto sono poi arrivati i Carabinieri, che stanno ora visionando le telecamere del bar. Dalle prime ipotesi emerse a provocare la reazione infiammatoria potrebbe essere stato l’utilizzo da parte di qualcuno dello spray al peperoncino. 

“Ero seduto ad un tavolo con alcuni amici quando abbiamo tutti iniziato a tossire” racconta il giornalista Simone Nigrisoli, in quel momento presente nel locale. “I gestori e il personale capendo che c’era qualcosa che non andava ci hanno fatti tutti uscire, aiutando a vestirsi e accompagnando fuori le persone anziane presenti e fornendo a tutti un bicchiere d’acqua”.

Più di una trentina i clienti presenti nel bar in quel momento, che è poi stato chiuso. “Il locale in quel momento era pieno, avevamo anche una decina di persone anziane nel locale e alcuni bambini di pochi mesi – racconta la proprietaria Veronica Stumbo – Ci siamo molto spaventati e ancora adesso ho la gola irritata. Per fortuna nessuno ha avuto bisogno di cure mediche. Questa cosa ci ha però costretto a chiudere il locale due ore prima del solito”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte