Valanga sopra Chamois: coinvolti tre scialpinisti milanesi

Si sono salvati grazie all'Arva e al Gps. Uno dei tre, che non è stato travolto dalla slavina è infatti riuscito a soccorrere i due compagni. Accompagnati all'ospedale di Aosta, sono rimasti illesi due scialpinisti. Il terzo ha ripostato contusioni.
Cresta del Gran Dent vista da Cheneil in Valtournenche
Cronaca

Si sono salvati grazie all’ Arva, i tre scialpinisti milanesi,  che sono stati travolti ieri sabato 6 dicembre nel pomeriggio, da una valanga caduta sopra Chamois. L'incidente si é verificato verso le 13 nei pressi del Grand Dent, a 2.250 metri di quota, tra la Valtournenche e la val d'Ayas, un classico negli itinerari invernali di sci alpinismo. L’unico dei tre milanesi che non è stato travolto dalla valanga è riuscito grazie all’Arva a trovare i due compagni e a tirarli fuori dalla neve. Il Gps ha poi consentito ai soccorritori di trovarli in mezzo alla nebbia.

Ad intervenire sono state  le squadre del Soccorso alpino valdostano che con sci e pelli di foca sono salite in quota. L’elicottero della Protezione Civile, infatti, a causa della nebbia non è potuto partire. Accompagnati all'ospedale di Aosta, sono praticamente rimasti illesi due scialpinisti mentre un terzo ha riportato varie contusioni.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca
Cronaca