A Morg-ex Machina una finestra tragicomica sul precariato

Si apre stasera la rassegna di teatro, circo, danza, musica e gastronomia di Morgex. Ogni sera ci sarà uno spettacolo, stasera "Tu, uomo", della compagnia Valdrada, un affresco dissacrante sul lavoro e i giovani.
Il Teatro Instabile a Morg-ex machina nel 2010
Cultura

Denuncia sociale, satira e clowneria applicati alla macchina tritacarne del precariato. Non potrebbe essere più attuale lo spettacolo scelto per inaugurare la quinta edizione di “Morg-ex machina”, rassegna dagli ampi orizzonti dedicata al circo alla danza, al teatro e dulcis in fundo alla gastronomia. La rappresentazione portata in scena nel borgo, stasera alle 21,00, dalla compagnia Valdrada, si intitola “Tu, uomo!”, e pone lo spettatore di fronte al paradosso di una società dove la precarietà, ovvero l’asse traballante su cui i giovani, titubanti, muovono i primi passi nel mondo del lavoro, si prolunga all’infinito, sottraendo a una generazione la possibilità di diventare autonoma e costruirsi un futuro.

Il giorno dopo Morg-ex machina prosegue il giorno dopo a partire dalle 8.00 con il mercato enogastronomico, in cui saranno disponibili prodotti artigianali e specialità da tutta Italia. Dalle 10,30 in avanti, invece, si ricomincia con il teatro la musica, la danza e il circo, assieme alla compagnia di recitazione aostana Teatro Instabile e alle compagnie ospiti dei ballerini Grimaco e dei Fratelli Ochner, artisti circensi e acrobati, e la musica del Coro Corridore. Domani sera, la compagnia Roncaglione porterà in scena “Avrei preferito essere Jacques Cousteau”, illustrando gustosi documentari immaginari sugli animali. Anche domenica ci sarà il mercato enogastronomico, seguito dagli spettacoli animati per il borgo. La serata di chiusura di Morg-ex machina si conclude con la compagnia “Los Filonautas” con lo spettacolo di equilibrismo “Naufraghi per scelta”.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte