Cultura e spettacolo di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 30 Dicembre 2019 15:05

Concerto di Capodanno, allo Splendor si esibisce l’Orchestra Sinfonica di Stato della Bulgaria

Aosta - L'appuntamento è per mercoledì 1° gennaio alle 11 con l'Orchestra bulgara diretta da Abzal Mukhitdinov insieme alla giovane violinista-prodigio Elisso Gogibedaschwili. Il programma del concerto prevede brani di Verdi, Paganini e Strauss.

Orchestra sinfonica di Stato della BulgariaOrchestra sinfonica di Stato della Bulgaria

Anche nel 2020 il Concerto di Capodanno aprirà l’anno tra musica e solidarietà al teatro Splendor di Aosta grazie alla collaborazione tra Incontri Musicali Internazionali, PM Promotion ed il Consiglio regionale.

L’appuntamento è per mercoledì 1° gennaio alle 11 quando a salire sul palco è l’Orchestra Sinfonica di Stato della Bulgaria diretta da Abzal Mukhitdinov, insieme alla giovane violinista-prodigio Elisso Gogibedaschwili.

Il programma del concerto prevede brani di Giuseppe Verdi, Niccolò Paganini e Johann Strauss.

Come da tradizione, gli incassi del concerto saranno devoluti a un ente benefico: quest’anno il ricavato andrà a sostenere le attività dell’associazione Lorenzo Poletto Onlus, nata per sostenere i bambini malati oncologici e le loro famiglie.

Dopo aver conseguito il Master of Arts presso la University of York, il direttore kazako Abzal Mukhitdinov ha fondato diverse formazioni musicali, quali Camerata of Kazakhstan (1997), Astana Philharmonic Symphony Orchestra (1999), The Baisseitova Opera House Symphony Orchestra (2000), La Primavera Chamber Orchestra (2005) e Astana Opera Symphony Orchestra (2013). È salito sul podio in sale prestigiose, tra le quali Carnegie Hall di New York, Opéra Bastille di Parigi e De Doelen di Rotterdam.

Nata nel 2000 in Austria, la violinista Elisso Gogibedaschwili è cresciuta in una famiglia multiculturale di musicisti, iniziando all’età di 6 anni a collezionare premi e riconoscimenti internazionali. Ha studiato nella classe di Josef Rissin presso la Musikhochschule dell’Università di Karlsruhe, debuttando come solista nel 2010 e iniziando un percorso che l’ha portata a esibirsi con diverse orchestre tra le quali la MAV Symphony Orchestra nel Museo Nazionale di Budapest, la Savaria Symphony Orchestra, la Czech Philharmonic alla Smetana Hall di Praga e la Symphony of the Americas al Broward Center in Florida. Suona un violino di Jean-Baptiste Vuillaume del 1849.

I biglietti per il concerto sono disponibili a 12 euro (più 1 euro di prevendita) presso la sede della PM Promotion al 1° piano della Galleria Commerciale Les Halles di Pollein, località Autoporto, o sul sito www.pmpro.it/biglietteria.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>