Concorso cortometraggi, “Dream Fast” vince la prima edizione

"Dream Fast" di Andrea Gallo, Kameralifter e Luca Rolli si è aggiudicato il primo premio di 15mila euro del concorso "Ça Tourne", ideato da Fondazione Film Commission VdA e   finalizzato alla realizzazione di cortometraggi da parte di professionisti e/o imprese valdostane. 
Ciak cinema video produzione
Cultura

“Il progetto presenta una struttura narrativa estremamente solida anche grazie alla accurata scelta dei personaggi, perfettamente coerente con quanto il proponente si propone di realizzare. I partner del progetto hanno un ruolo rilevante e risultano essere in linea con l’intero progetto sia dal punto di vista artistico che produttivo.” Con questa motivazione “Dream Fast” di Andrea Gallo, Kameralifter e Luca Rolli si è aggiudicato il primo premio di 15mila euro del concorso “Ça Tourne”, ideato da Fondazione Film Commission VdA e   finalizzato alla realizzazione di cortometraggi da parte di professionisti e/o imprese valdostane.

Secondo posto per “Lo Combat”di Gaël Truc, 12mila euro di premio, terzo Lo moTOUReun – Quello che ti perdi percorrendo l’autostrada di Henri Favre (9mila euro) mentre al quarto posto “L’Amore e la cura” di Joseph Péaquin (6mila euro).

Alla prima edizione del concorso sono arrivati 16 cortometraggi. 

“Siamo molto soddisfatti dell’alta adesione al concorso:  – sottolinea in una nota Alessandra Miletto, direttrice di Film Commission VdA – il cortometraggio è una forma di opera audiovisiva di grande ricchezza e creatività, che sta finalmente conquistando spazio e attenzione anche in Italia; oltre a ciò è anche spesso uno dei primi passi che un giovane autore e regista compie nel suo percorso creativo. Come Fondazione Film Commission Vallée d’Aoste poniamo molta attenzione a questo genere di opere. Per il 2021 stiamo organizzando insieme al Torino Short Film Market un importante evento di formazione in tal senso, principalmente rivolto ai giovani autori e registi valdostani che si affacciano al mondo della produzione e dell’industria audiovisiva”.

La speranza di Film Commission VdA è di poter organizzare durante l’estate una cerimonia di premiazione aperta al pubblico e di proiettare i cortometraggi vincitori in una sala cinematografica o in un’arena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte