Video 

E’ morto Toto Cutugno, immancabile tra i big a “Saint-Vincent Estate”

Pochi mesi dopo la consacrazione al Festival di San Remo 1983 con “L’Italiano”, Toto Cutugno arriva alla kermesse in Valle proponendo il singolo appena uscito “Un’estate con te”. Ci torna quattro anni dopo con “Napoli” e “Mediterraneo”.
Cultura

Nel pomeriggio di oggi, martedì 22 agosto, è morto Toto Cutugno. Il noto cantautore aveva compiuto, in luglio, 80 anni ed è deceduto in un ospedale di Milano, dove era ricoverato. La notizia è stata data all’Ansa dal suo manager che ha spiegato come, dopo una lunga malattia, le condizioni dell’artista si fossero aggravate negli ultimi mesi.

Nato a Fosdinovo (Massa Carrara), Salvatore Cutugno (Toto era diventato il suo pseudonimo artistico) trova la consacrazione nel 1983. Nonostante tre anni prima avesse vinto il festival di San Remo, alla prima partecipazione da solitsa, con “Solo Noi”, in quell’edizione si presenta con “L’Italiano”. Arriva solo quinto, ma il brano vince la votazione popolare.

Un sentire di orgoglio popolare che gli farà scalare le classifiche europee (in Italia arriva in prima posizione e resta nella Top 10 per settimane), oltre ad essere tradotto e registrato da diversi artisti e in varie lingue, vendendo milioni di dischi. Nell’estate dello stesso anno pubblica il singolo “Un’estate con te”. Sarà proprio quel brano che presenterà a “Saint-Vincent Estate”, la kermesse musicale di Rai Uno nei mesi estivi, in onda dalla Valle.

Il programma, girato dal 23 al 25 giugno nella cittadina termale e presentato da Eleonora Giorgi e Jocelyn, prevede la gara solo per la categoria “Giovani”. Tra i big, Cutugno è uno dei nomi di punta, assieme a Renato Zero, Marcella, i Righeira di “Vamos a la Playa”, Enzo Jannacci, Gazebo con “I Like Chopin” (altro manifesto degli anni ’80), Antonello Venditti, Angelo Branduardi e Ivano Fossati.

Quattro anni dopo, Cutugno torna nella “Riviera delle Alpi”, per la manifestazione che negli intenti dell’Associazione Fonografici Italiani serviva a presentare le novità estive delle etichette discografiche, come San Remo faceva in inverno. Toto canta stavolta “Napoli” e “Mediterraneo”, dall’album omonimo (stavolta, però, c’è competizione tra i big e a vincerla è Luca Barbarossa con “Roberto”). A presentare è Carlo Massarini, nome senza bisogno di presentazioni nel mondo musicale.

Pur non essendo frequenti, altre esibizioni del cantautore si sono susseguite in Valle. Numerosi fans ricordano la sua partecipazione, negli anni ’90, alla registrazione di una puntata di “Piacere Rai Uno”, varietà condotto da Piero Badaloni e Simona Marchini. E poi, altri concerti, tra i quali quello al Grand Hotel Billia nel 2008, per i tanti fans che ne hanno fatto uno degli artisti italiani di maggior successo, con oltre 100 milioni di copie vendute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte