Homines dicti Walser: proroga sino al 21 novembre

Sono stati 18 mila i visitatori all’esposizione che getta un occhio di riguardo all’interno della comunità Walser tra vita sociale, architettura e costumi. La mostra allestita al Forte di Bard rimarrà aperta fino al 21 novembre.
Homini dicti walser
Cultura

A seguito del grande successo di pubblico ottenuto dalla mostra “Homines dicti Walser, un popolo nel cuore delle Alpi” allestita dal 16 luglio scorso nelle sale dell’Hotel Cavour et des Officiers del Forte di Bard, l’Associazione Forte di Bard ha deciso di prorogarne ulteriormente l’apertura sino a domenica 21 novembre prossimo.

Sono stati infatti 18 mila (fonte Ass.Forte di Bard) i visitatori all’esposizione che getta un occhio di riguardo all’interno della comunità Walser tra vita sociale, architettura e costumi. Una sezione della mostra è riservata anche ai pionieri della fotografia nella valle del Lys; negli ultimi due secoli pittori e fotografi hanno infatti ampliato ulteriormente le testimonianze storiche grazie ad immagini preziose e uniche. In mostra sono esposti alcuni esempi di cartoline e foto d’epoca oltre ad un’ampia gamma di antichi apparecchi fotografici e di lastre originali.

E’ inoltre possibile la visione di videodocumentari e la consultazione di testi nella piccola biblioteca tematica. L’esposizione Homines dicti Walser sarà visitabile ad ingresso gratuito limitatamente al sabato e alla domenica, dalle ore 11. alle 18.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura