Galleria 

I sentieri di Issogne si popolano di nuove sculture spontanee

L’amministrazione comunale invita i più curiosi e coraggiosi ad avventurarsi alla ricerca dei nuovi ospiti del paese e a postarne gli scatti accompagnati dall’hashtag #issogneart.
Cultura

Nella zona agricola di Bocquei, a pochi passi dalla via centrale di Issogne, due musicisti lignei contemplano il panorama appoggiati alla Luna dando voce alle proprie emozioni tramite i loro strumenti. Le nuove sculture spontanee sorte in paese vanno ad arricchire la collezione in parte già realizzata l’anno passato, lungo i principali sentieri comunali e sulle principali vedute della vallata.

“Oltre all’abbellimento artistico privo di organizzazione o committenti, lo scopo di tale iniziativa è quello di far scaturire la verve artistica di residenti e non affinché essi possano sentirsi liberi di esprimersi come preferiscono – dichiara il sindaco Patrick Thuegaz -. Io stesso ne ho giusto ieri scoperto l’esistenza, ritrovandole poco dopo su stories e reels di Instagram”.

Il progetto autonomo di land art, che si è in parte servito di materiali ecosostenibili reperiti in loco quali rocce e rami, va ad arricchire alcune delle vie panoramiche di Issogne di inedite installazioni conosciute anche tramite passaparola e canali social istituzionali e privati.

“È stata creata in modo simile da artisti a proprie spese la sfera armillare sul sentiero montano di Linire, che domenica 30 aprile sarà oggetto di una visita con spiegazioni scientifiche di una guida naturalistica esperta – anticipa ancora Thuegaz -. Anche all’arrivo del Vertical Visey della scorsa domenica 9 aprile è stato scolpito con motosega un tipico gnomo dei boschi”.

Senza nascondere l’ipotesi di prendere le mosse proprio dalle sculture spontanee del paese per eventi e proposte futuri, l’amministrazione comunale invita i più curiosi e coraggiosi ad avventurarsi alla ricerca dei nuovi ospiti di Issogne e a postarne gli scatti accompagnati dall’hashtag #issogneart.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte