Il Consiglio regionale scende in campo con le iniziative estive

Conferenze, libri, musica, tradizioni e cultura per valorizzare i talenti artistici e promuovere il territorio: il Consiglio regionale ha presentato oggi, venerdì 24 luglio, il calendario degli eventi estivi.
Un momento della conferenza stampa di presentazione
Cultura
Sono tanti gli eventi che il Consiglio regionale della Valle d'Aosta ha sostenuto per l'estate in corso: libri, musica, tradizioni e cultura per valorizzare i talenti artistici e promuovere il territorio.
Si parte dalla rassegna di musica tradizionale "Sotto il Cervino", organizzata con la collaborazione della comunità montana Monte Cervino: il primo appuntamento è a Emarèse, domani, sabato 25 luglio, con il concerto del duo valdostano Esprit Follet, che replicherà lo spettacolo a La Magdeleine il 2 agosto, ad Antey-Saint-André il 5 agosto, mentre il 6 andrà in scena a Verrayes. In calendario anche le esibizioni dei Trouveurs Valdotèn, del Trio Guggsa, dei Balbalord, del gruppo Contrebenda e del Duo Aymonod-Boniface. Chiuderà il ciclo di concerti, il 14 agosto a Châtillon, l'esibizione dell'Artson Quartet.
"Un villaggio si racconta" è, invece, l'iniziativa organizzata in collaborazione con la biblioteca ed il Comune di Torgnon che si propone di valorizzare il patrimonio culturale prodotto dalla società agro-pastorale che nei secoli ha popolato le nostre valli. Sabato 1° agosto, "Musei in cammino" è la prima tappa, che si svolgerà a Torgnon, con una conferenza, nel corso della quale verrà presentato l'opuscolo "Il labirinto della memoria" che presenta i diversi musei etnografici della Valle, dei quali il Musée Petit-Monde di Torgnon è il capofila.
Seguirà, domenica 2 agosto, una giornata dedicata al territorio di Torgnon, "Une Ancienne route du muscat", che propone una gita escursionistica alla scoperta degli antichi sentieri del commercio verso la Svizzera, che si chiuderà con un brindisi accompagnato dal Muscat di Chambave.
Ha raccolto negli anni sempre più consensi la rassegna "Itinerari organistici valdostani", giunta quest'anno alla sesta edizione.
"A partire dalla prima edizione – sottolinea il presidente Alberto Cerise il Consiglio regionale si è fatto promotore di questo itinerario musicale classico ed allo stesso tempo ha sostenuto la divulgazione della musica classica e sacra. La qualità dei programmi proposti, con brani di Haendel, Haydn e Mendelssohn, mette in evidenza l'elevata valenza culturale della manifestazione".
Il programma di concerti di questa rassegna, curata dal direttore artistico Paolo Bougeat, inizia lunedì 3 nella chiesa di Antagnod con l'esibizione di Stafano Pellini e in calendario annovera ben 13 date in diverse chiese della Valle.
Farà tappa anche in Valle d'Aosta il viaggio a piedi scalzi di Tom Perry, l'alpinista vicentino: il 4 agosto, dopo la celebrazione dei vespri, una litografia di Giovanni Paolo II verrà scoperta e benedetta presso il monastero Mater Misericordiae di Quart, del quale questo stesso Papa depose la prima pietra. Domenica 5 agosto, poi, il santuario Cunéy a Saint Barthelemy, dove Tom Perry giungerà a piedi scalzi, ospiterà la celebrazione di una messa presieduta dal Vescovo di Aosta, Monsignor Anfossi.
Un altro appuntamento con la cultura sarà sabato 8 agosto con la presentazione del volume di Aleardo Ceol, edito dalla casa editrice Stylos, "Battaglione alpini sciatori ‘Monte Cervino': la voce dei superstiti", presso il Castello Generale Cantore, sede del Centro addestramento alpino.
"Valle d'Aosta solidale" è, infine, un progetto con cui il Consiglio intende porre l'accento su temi dell'economia sociale e solidale: una serie di conferenze aperte al pubblico con relatori di grande prestigio come Sergio Chiamparino, Bruno Tabacci, Luciano Violante, Carlo Romeo, Giulio Andreotti, Carlo Giovanardi e molti altri ancora.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte