Il MAV riapre in festa con lo spettacolo musicale e teatrale “La grande fuga”

Martedì 31 marzo, dalle ore 17, il Museo dell’Artigianato Valdostano di tradizione festeggerà la nuova stagione di apertura al pubblico. Da mercoledì 1 aprile 2015 farà orario continuato dalle 10 alle 18.
La grande fuga
Cultura

Martedì 31 marzo, dalle ore 17, il Museo dell’Artigianato Valdostano di tradizione festeggerà la nuova stagione di apertura al pubblico. Per l’occasione accoglierà le “Oeuvre Choisie 2015”: 17 manufatti scelti dalla conservatrice responsabile del MAV tra i banchi dei tanti espositori alla 1015° Foire de Saint’Ours.

Le opere, esposte in anteprima all’Espace L’Artisanà allestito presso il padiglione enogastronomico della Fiera, saranno visibili nel percorso espositivo del museo fino al 31 ottobre 2015. Gli artigiani coinvolti in questa iniziativa sono: Abram Corrado, Barmaverain Dante, Berthet Diego, Bordino Claudio, Charbonnier Livio, Colliard Matteo, Diémoz Guido, Diémoz Giorgio, Ferretti Silvano, Martoccia Giuseppe, Perri Antonio, Saltarelli Augusto, Savin Donato, Serra Giuseppe, Vacquin Renato, Zucco Alessandra.

Alle ore 18, lo spazio museale diverrà palcoscenico su cui sarà rappresentata, per la prima volta in Valle d’Aosta, la performance musicale e teatrale “La grande fuga” di Selene Framarin, clarinettista valdostana, e Cristian Flore pianista sardo. Una commedia musicale dedicata alle maschere in cui si racconta con ironia l’incontro-scontro tra due personaggi. La performance, tratta il tema della maschera e del mascheramento, mette in luce attraverso il divertimento della musica e del teatro, la capacità delle maschere di farsi “vive”, di cambiare e camuffare una persona… Uno spettacolo basato sull’improvvisazione teatrale e musicale messo in scena da due giovani attori-musicisti che vestiranno i panni dei due anziani protagonisti. Un’opportunità per far vivere il museo in maniera diversa e allo stesso tempo mettere a disposizione di una promettente musicista valdostana come Selene Framarin un “palco” dove esibirsi con questa nuova produzione che la vede diventare anche autrice, attrice teatrale e improvvisatrice.

L’evento di martedì 31 marzo è riservato agli invitati ossia a coloro che collaborano, sostengono e lavorano per il MAV. Per dare a tutti la possibilità di godere dello spettacolo musicale, la performance verrà replicata mercoledì 1 aprile alle ore 18 al costo di 5€ a persona. La prenotazione è obbligatoria al numero 0165/763912.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura