Il Monte Bianco è il primo dei 4mila valdostani al centro di un workshop di scrittura creativa

L'iniziativa, alla prima edizione, avrà come maestri d'eccezione Giuseppe Cederna, Umberto Petrin, Fabio Vignaroli e Stefano Benni. Iscrizioni entro il 18 giugno. Costo di partecipazione: 500 euro con vitto e alloggio, 300 euro solo il workshop
Monte Bianco
Cultura

Il Monte Bianco sarà il primo dei quattro 4000 mila metri valdostani al centro del workshop di scrittura creativa e narrazione performativa promosso dal Comune di Courmayeur e dall’Office régionale du tourisme. L’iniziativa, alla prima edizione, si svolgerà a Courmayeur dal 24 al 30 giugno prossimo. Le prossime edizioni saranno invece dedicate al Monte Rosa, al Gran Paradiso e al Cervino.  A guidare i partecipanti nell’impresa di descrivere la vetta più alta d’Europa saranno dei maestri d’eccezione: Giuseppe Cederna, Umberto Petrin, Fabio Vignaroli e Stefano Benni.

Destinatari dell’iniziativa sono i giovani attori, drammaturghi e scrittori, formatori, insegnanti, operatori e animatori, giovani musicisti e performer, “ma anche per chi ha fatto della scrittura e della lettura una passione e un diletto, per chi ama scrivere e leggere per sé e per gli altri, per chi conosce la montagna e le sue memorie e per chi vuole ascoltare, scoprire e sentire la voce del Monte Bianco”.

Durante i 6 giorni di workshop i partecipanti scopriranno la montagna da vicino con alcune camminate e attraverso la voce dei suoi abitanti. Gli elaborati prodotti durante il workshop verranno portati in scena il 29 giugno alle ore 21, al Jardin de l'Ange, in una serata aperta al pubblico.

"Attraverso il ciclo quadriennale di workshop tenuti da autori e artisti di nota fama nazionale ed internazionale – si legge in una nota –  i partecipanti si impegneranno in un prezioso lavoro di mappatura della tradizione culturale legata all’alpinismo della valle e di interpretazione delle storie e delle leggende relative alle quattro cime toccate dal progetto. Tramite la rielaborazione, mediata dalla creatività contemporanea, delle parole degli uomini che hanno vissuto i quattromila valdostani, saranno fatte rivivere le memorie del milieu delle nostre straordinarie montagne."

Le persone interessate a partecipare al workshop, aperto ad un massimo di 30 partecipanti, devono inviare entro il 18 giugno 2010 una domanda corredata di dati personali, curriculum e lettera di motivazione alla segreteria 4quattromila@turismo.vda.it.

Il costo di partecipazione è di 500 euro per chi sceglie la formula “residenza + workshop” (vitto, alloggio e workshop) e di 300 per decide di frequentare il solo workshop.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte