Pizzica pizzica: ad Arvier due giorni dedicati alla danza salentina

Organizzato dall’Associazione Liaison, il corso si terrà il 13 e 14 aprile. A gestire le due giornate sarà Camilla Ciaschini che tra video, lezioni pratiche e approfondimenti culturali porterà alla riscoperta e ai nuovi significati della danza salentina.
Pizzica pizzica
Cultura

“Nella vita tutto passa e si dimentica fuorché ciò che si è ballato, anche se non ricordi con chi”. Il proverbio greco è l’invito alla nuova iniziativa dell’Associazione Liaison, lo stage di Pizzica Pizzica danza tradizionale salentina con Camilla Ciaschini che si terrà il 13 e 14 aprile, dalle ore 15 alle 18 della sala consiliare del comune di Arvier. Il laboratorio, suddiviso in due incontri da tre ore ciascuno, è rivolto ai neofiti e a quanti vogliano approfondire le proprie conoscenze su questa danza. Ogni incontro si aprirà con un breve riscaldamento, cui farà seguito la lezione pratica finalizzata all’apprendimento dei passi, delle posture e della dinamica della pizzica pizzica salentina; alcuni momenti saranno dedicati ad approfondimenti culturali e alla visione di documenti audiovisivi.

La pizzica è una danza ludica che si balla in coppia (uomo-donna e donna-donna), solitamente all’interno di uno spazio circolare denominato “ronda”, delimitato dai suonatori e dagli spettatori. Questo ballo, legato al mondo contadino e pastorale, appartiene alla più ampia famiglia coreutica della tarantella meridionale. Con il boom economico e la conseguente scomparsa del mondo magico rurale, la pizzica ha perso la sua funzione sociale ed ha subito un progressivo decadimento. Rimossa per lungo tempo, a partire dagli anni ’90 la musica e la danza di tradizione salentina sono state recuperate e hanno conquistato un pubblico vastissimo, assumendo inevitabilmente nuovi significati.

Per costi e iscrizioni inviare una mail con i propri dati a liaisonvda@gmail.com oppure telefonare al cell. 338 75 45 884.
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura