Scrittori invitati al Noir partecipano ad incontri in libreria ad Aosta autonomamente

La Direzione del Courmayeur Noir in Festival precisa che la presenza di scrittori inviatati al Festival in una libreria di Aosta risponde all’invito da essi ricevuto da parte della stessa libreria e che quindi è un'iniziativa non gestita dal Festival.
Cultura
In merito a quanto letto sulla stampa in questi giorni, la Direzione del Courmayeur Noir in Festival precisa, in una nota, che la presenza di alcuni degli scrittori presenti al Festival in questi giorni in una libreria di Aosta, risponde all’invito da essi ricevuto da parte della stessa libreria e che quindi si tratta di un’autonoma iniziativa, non direttamente gestita e organizzata dal Festival.
"In casi come questi – presica la nota della direzione del Festival – non possiamo che dirci lieti dell’attenzione che il territorio e gli appassionati della Valle dimostrano per le nostre proposte culturali e spettacolari, ma al contempo sottolineaimo che la priorità del nostro lavoro va al programma del Festival a Courmayeur e che il nostro primo referente per le attività editoriali resta la locale libreria “La buona stampa”.  

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte