Wildlife Photographer of the year : le 100 migliori foto del concorso partono dal Forte di Bard

Per il quinto anno consecutivo al Forte di Bard per la prima tappa italiana del tour mondiale della nuova edizione della mostra fotografica Wildlife Photographer of the year . Ad aprile master di fotografia naturalistica con Massa Micon e Basileo.
Immagine di archivio Wildlife Photographer of the year
Cultura

Tutta la magia del mondo animale e naturale si fa sintesi per il quinto anno consecutivo al Forte di Bard per la prima tappa italiana del tour mondiale della nuova edizione della mostra fotografica Wildlife Photographer of the year che presenta gli scatti naturalisiti più belli effettuati nel corso 2013. Aperta il 31 gennaio scorso e aperta fino al 2 giugno 2014., la mostra è stata inaugurata mercoledì 5 febbraio 2014.

A rapire lo sguardo dei visitatori sono come sempre oltre cento emozionanti immagini, vincitrici nelle 18 categorie cui hanno preso parte nel 2013 oltre 43.000 concorrenti, provenienti da 96 paesi del mondo.
Il premio indetto dal Natural History Museum di Londra in collaborazione con il BBC Wildlife Magazine, giunto ormai alla sua 49esima edizione, raccoglie il meglio della fotografia naturalistica mondiale.
Il vincitore dell’anno è il fotografo sudafricano Greg du Toit, con il suo scatto Essence of Elephants, un ritratto di elefanti africani, misterioso e pieno di energia, scattato nella Nothern Tuli Game Riserve nel Botswana. Il Veolia Environnement Young Wildlife Photographer è stato vinto dal quattordicenne Udayan Rao Pawar, con la foto Mother’s little headful. L’immagine mostra dei coccodrilli gharial sulla riva del fiume Chambal.

Tra i fotografi italiani che hanno partecipato, Stanislao Basileo, secondo classificato nella categoria Urban Wildlife con lo scatto “A spasso sulla diga”, Alessandro Bee che ha ricevuto una menzione speciale nella categoria “Animals in their Environment”, con la foto “Into the fall”, Valter Bernardeschi menzionato nella categoria Behaviour: Mammals, con la foto Fishing. Infine, ha ricevuto una menzione anche Valter Binotto nella categoria Botanical Realms, con lo scatto Dente di cane.

Tra le iniziative legate alla mostra torna il Master di fotografia naturalistica, con modalità residenziale, promosso dal Forte di Bard, che si terrà nei giorni di sabato 3 e domenica 4 maggio 2014. I docenti scelti per questa edizione sono i fotografi Enzo Massa Micon e Stanislao Basileo.

Tutte le informazioni per partecipare: www.fortedibard.it
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte