Economia e lavoro

Ultima modifica: 31 Luglio 2019 15:00

Nathan Pavese è il vincitore del Premio Oscar Green 2019 di Coldiretti

Morgex - Il premio, promosso da Coldiretti Giovani Impresa e arrivato alla tredicesima edizione, punta a valorizzare il lavoro di tanti giovani che hanno scelto per il proprio futuro l’Agricoltura. E Nathan Pavese che ha inventato le chips con le vere patate di montagna risponde in pieno a queste caratteristiche.

Nathan Pavese e Jair VidiNathan Pavese e Jair Vidi

L’aver inventato le “Nathan’s chips”, le chips prodotte con le vere patate di montagna, ha consentito a Nathan Pavese, giovane agricoltore di Morgex, di vincere l’Oscar Green 2019, nella categoria dedicata alla creatività.

Il premio, promosso da Coldiretti Giovani Impresa e arrivato alla tredicesima edizione, punta a valorizzare il lavoro di tanti giovani che hanno scelto per il proprio futuro l’Agricoltura. E l’azienda di Nathan Pavese, nata nel febbraio del 2018, dall’imprenditorialità e dalla voglia di fare di un giovane poco più che ventenne risponde in pieno a queste caratteristiche.

Nathan è stato premiato ieri, martedì 30 luglio, nell’ambito dell’evento “Non solo show cooking” di Aosta che si svolto nel suggestivo giardino del Convento della Congregazione delle Suore di San Giuseppe alla presenza del delegato regionale Jair Vidi, di Carlo Maria Recchia membro dell’esecutivo nazionale Giovani Impresa e delegato della Lombardia, del Presidente di Coldiretti Valle d’Aosta Alessio Nicoletta, del Direttore Richard Lanièce e dell’Assessore al Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni Culturali Laurent Viérin.

Carlo Maria Recchia, Richard Lanièce, Nathan Pavese, Jair Vidi e Alessio Nicoletta
Carlo Maria Recchia, Richard Lanièce, Nathan Pavese, Jair Vidi e Alessio Nicoletta

La categoria per cui Nathan Pavese ha conquistato il primo posto è quella dedicata alla Creatività che premia le idee capaci di apportare un’innovazione di prodotto e di processo. Prodotti e processi innovativi sono, infatti, sempre più indispensabili alle aziende  per fronteggiare la concorrenza sempre più agguerrita, generata da una maggiore apertura dei mercati, e per andare incontro a una domanda di mercato sempre più variegata ed eterogena.

L’Oscar Green oltre ad essere per i nostri giovani agricoltori una vetrina molto importante e un grande incentivo a proseguire il lavoro quotidiano – hanno sottolineato Alessio Nicoletta e Richard Laniècerappresenta anche un’occasione per evidenziare l’impegno di Coldiretti nel sostenere, a tutti i livelli, i giovani che scelgono di dedicarsi alla terra”.

La videointervista a Nathan Pavese: “ho valorizzato la patata valdostana”

 

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>