Economia e lavoro di Redazione AostaSera |

Ultima modifica: 12 Aprile 2021 17:09

Turismo, si fa largo la proposta di creare una scuola universitaria di Management alberghiero

Aosta - L'idea di Alessandro Cavaliere, consigliere di Federalberghi è stata raccolta dall'Assessore regionale al turismo Jean-Pierre Guichardaz in occasione degli Stati Generali Mondo Lavoro del Turismo.

albergo, hotel, receptionists

“In Italia abbiamo delle ottime scuole professionali, abbiamo master e scuole secondarie, come l’École Hôtelière in Valle d’Aosta, ma non esiste un percorso universitario dedicato a una formazione manageriale alberghiera vera e propria”. Dagli Stati Generali del Mondo Lavoro del Turismo arriva la proposta di dar vita in Valle d’Aosta ad un’alta scuola universitaria di Management Alberghiero. A lanciarla è Alessandro Cavaliere, CEO Alpissima Hotels  e delegato di Federalberghi.

“Cos’è che marca davvero la differenza in un settore, come quello del turismo, fatto di servizi? Il fattore H, H come Human. Il fattore umano. Per questo per il nostro ambito è necessaria una formazione di altissima qualità” ricorda Cavaliere

I modelli a cui guarda Cavaliere sono quelli della The Cornell School of Hotel Administration negli USA e l’École Hôtelière de Lausanne, “una vera e propria industria della formazione di alto livello, che genera 3 milioni e mezzo di franchi che, in qualità di fondazione Onlus, reinveste totalmente a fini formativi”.

Secondo Cavaliere in Valle d’Aosta esiste anche un’infrastruttura già adatta a ospitare questa università del futuro: il Grand Hotel Billia di Saint Vincent, progettato da Lissoni e situato a pochi chilometri dall’Ecole Hoteliere, con la quale andrebbe a costituire anche un passaggio naturale.

La proposta del manager valdostano ha ricevuto l’attenzione dell’Assessore regionale al Turismo Jean Pierre Guichardaz: “In Regione stiamo lavorando attivamente per avvicinare il mondo della formazione a quello dell’impresa, anche nel settore turistico. Investiamo 4 milioni di euro l’anno come contributo per l’Istituto Professionale Regionale, nella cui governance sono presenti rappresentanti delle associazioni di categoria degli albergatori e di Coldiretti. In ambito universitario, nonostante i nostri piccoli numeri, investiamo importanti risorse ed energie, ben sapendo che l’alta formazione è una risorsa fondamentale per la comunità e le attività economiche che vi insistono. Vogliamo avvicinare sempre di più l’università alle necessità del territorio, tra le quali ci sono ovviamente anche quelle legate al turismo, per cui posso dire che l’idea lanciata da Alessandro Cavaliere potrebbe non essere così impercorribile”.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo