Adava, Filippo Gérard è il nuovo presidente. “Dialogare con il mondo agricolo”

Camillo Rosset è il vicepresidente. "Dialogheremo con il settore agricolo e apriremo la nostra associazione a tutte le figure che fanno ospitalità".
Il vicepresidente Camillo Rosset
Economia

Sono Fillippo Gérard, gestore dell’hotel Sant’Orso e Grand Paradis a Cogne, e Camillo Rosset, proprietario della Maison Rosset a Nus, i nuovi presidente e vice dell’Adava, l’associazione che riunisce gli albergatori valdostani. L’elezione è avvenuta questo pomeriggio alla Grand Place di Pollein, con Gérard e Rosset unici candidati e oltre 250 partecipanti all’elezione.

«Il nostro obiettivo sarà quello di fare una grande apertura a tutto ciò che è ospitalità, anche al di là dei classici alberghi perché pensiamo che questo rinforzi la categoria – racconta Rosset – e sarà importante anche sviluppare maggiori collegamenti con il mondo agricolo». «Se abbiamo un buon associato, attivo e con voglia di fare – continua Gérard – non è importante se gestisce un albergo o un agriturismo».

Durante la riunione, durata circa cinque ore, si è deciso di modificare il nome dell’associazione, affiancando allla sigla Adava anche quella di Federalberghi Valle d’Aosta, più riconoscibile fuori dalla regione. «Abbiamo discusso anche la situazione degli alberghi piccoli che patiscono di più la crisi e di quelli in posizioni svantaggiate che soffrono molto i costi fissi come l’Imu – spiega Gérard – e, riguardo alle grandi località turistiche, abbiamo anche affrontato il tema dell’abusivismo».

Gérard e Rosset sostituiscono i due uscenti Alessandro Cavaliere e Alberto Charles e resteranno in carica per tre anni.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia