Asilo nido Bibolo, la Regione cerca una soluzione per scongiurarne la chiusura

Il fondo nazionale politiche sociali, in base al quale è stato finora concesso dalla Regione un contributo per le spese di funzionamento del Nido, non potrà più essere erogato.
Asilo Nido Bibolo
Economia

L’asilo nido interaziendale Bibolo di Pollein potrebbe chiudere entro fine anno.  A inizio anno alla Cooperativa Ethnos che gestisce la struttura è arrivata dalla Regione la doccia fredda: il fondo nazionale politiche sociali, in base al quale è stato finora concesso dalla Regione un contributo per le spese di funzionamento, non potrà più essere erogato per il finanziamento di servizi per la prima infanzia.

La vicenda è emersa oggi in Consiglio regionale con un question time della Lega VdA. “Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni da molte famiglie coinvolte e raccolto la preoccupazione dei dipendenti per la paventata chiusura di questa struttura entro il 23 dicembre prossimo – ha sottolineato il consigliere Simone Perron -: se questa notizia è vera, quali azioni sono state poste in essere dall’Amministrazione regionale per scongiurare questa situazione, che andrebbe a detrimento di famiglie e lavoratoti del settore?”

Nella replica l’Assessore alla sanità Roberto Barmasse ha lasciato aperto uno spiraglio. “A inizio novembre, i responsabili di Etnos hanno preso contatti con il Dipartimento politiche per comunicare l’imminente chiusura della struttura: l’Amministrazione regionale sta studiando soluzioni che siano legittime e percorribili per risolvere il problema relativo al 2021.” 

Per il futuro invece vista anche “l’insufficienza di posti rispetto alle richieste delle famiglie” l’Assessore ha annunciato la volontà di valutare “nell’immediato l’ampliamento del numero di posti di asili nido finanziabili con risorse pubbliche mediante convenzionamento tra enti pubblici gestori e strutture private, previo reperimento di adeguate risorse finanziarie aggiuntive”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia