Caldo e siccità anticipano di quasi quindici giorni la raccolta delle mele

Nonostante le temperature elevate della stagione e i problemi idrici, l’annata pare non differire rispetto a quelle passate in termini di resa qualitativa e quantitativa.
Mele
Economia

Con l’estiva Gala in commercio dalla metà di agosto e le apprezzate Renetta e Golden pronte per la raccolta, l’anomala stagione estiva ha portato a registrare un anticipo nella maturazione delle mele che oscilla tra i dieci e i quindici giorni. Non sono poi mancati le difficoltà e i danni provocati da eventi atmosferici e capricci climatici estremi quali violente grandinate e caldo torrido, che hanno costretto numerosi dei frutticoltori valdostani ad adottare strategie di irrigazione e cura delle piantagioni al fine di non minare una resa qualitativa e quantitativa fortunatamente non dissimile rispetto agli anni passati.

Grandine e siccità

Le due grandinate precoci verificatesi rispettivamente all’inizio e alla fine del mese di giugno a causa di temperature già sopra la media del periodo hanno in parte leso alcuni frutti in maturazione, obbligando gli agricoltori ad attuare operazioni di diradamento manuale eliminando quelli rovinati per permettere a quelli sani di crescere in salute.

“Il caldo dell’estate ha poi portato a riscontrare la presenza di frutti bruciati dal sole soprattutto sui filari colpiti dagli oltre trentacinque gradi regolarmente registrati nel pomeriggio – spiega l’agronomo di CoFruits Mathieu Carlin -. Ancorché essere totalmente scartati, impossibilitati alla normale vendita poiché esteticamente difettosi, essi saranno sottoposti a trasformazione e impiegati nella realizzazione di preparazioni quali succhi o snack disidratati”.

La Renetta
La Renetta

La raccolta

Grazie allo smorzamento della calura estiva riscontrabile da una decina di giorni, l’anticipo nella raccolta delle mele ha potuto rallentare sino a raggiungere la quota di dieci o quindici giorni.

“Di consueto tendiamo a raccogliere la varietà estiva delle Gala attorno a fine agosto anche se quest’anno è stata traslata alla metà del mese, mentre per quanto riguarda Renetta e Golden dobbiamo ringraziare l’abbassamento notturno delle temperature che ci ha concesso tempo sino a questa settimana – prosegue Carlin -. Come cooperativa supportiamo quotidianamente i nostri soci nel delicato momento della raccolta, imponendo loro regole ferree volte a contrastare il deperimento precoce dei frutti o la perdita delle loro proprietà nutritive”.

La mela Golden
La mela Golden

Sforzi economici

Accanto alle oramai note problematiche legate alla siccità e alle temperature elevate, nemmeno il comparto agricolo è risultato esente da disagi quali l’aumento del costo di gasolio, fitofarmaci e fertilizzanti, prodotti irrinunciabili per una buona coltivazione i cui prezzi sono arrivati in questi mesi a raddoppiare.

“Abbiamo saputo fronteggiare la mancanza cronica di acqua grazie a sistemi di irrigazione goccia a goccia capaci di distribuire alla pianta unicamente l’acqua della quale essa aveva bisogno anche in carenza di pressione e portata, registrando davvero poche situazioni di sofferenza limitate ai rari casi di arretratezza degli impianti – conclude Carlin plaudendo i soci della cooperativa per l’impegno e la costanza profusi nel loro lavoro -. Se siamo stati in grado di mantenere costanti la qualità e la quantità dei nostri prodotti rispetto alle passate stagioni è soltanto grazie a sforzi in termini di investimento di denaro e di tempo non indifferenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia
Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte