Caro pellet: al via una petizione in Valle d’Aosta

L'iniziativa, "apolitica", chiede alla Regione di mettere in campo delle misure per fronteggiare gli aumenti sulle spese di riscaldamento. Il 20, 23 e 27 agosto i promotori annunciano un banchetto di raccolte firme in piazza des Franchises ad Aosta, incrocio via De Tillier con via Croce di Città
pellet
Economia

L’obiettivo dei promotori è di consegnare le firme alla ripresa dell’attività del Consiglio regionale. E’ partita in questi giorni una petizione in Valle d’Aosta contro gli aumenti del pellet. L’iniziativa, “apolitica”, chiede alla Regione di mettere in campo delle misure per fronteggiare gli aumenti sulle spese di riscaldamento, non soltanto quelle del pellet.

“Ben immaginando a quanto ammonterà l’incidenza delle spese per il riscaldamento sulle famiglie valdostane, a fronte invece di stipendi rimasti inalterati, quindi rischio di povertà per molte famiglie -spiegano i promotori –  si chiede all’Amministrazione Regionale di prendere tempestivi e concreti provvedimenti in aiuto alla popolazione al fine che possa affrontare l’inverno prossimo”.

Il 20, 23 e 27 agosto i promotori annunciano un banchetto di raccolte firme in piazza des Franchises ad Aosta, incrocio via De Tillier con via Croce di Città

3 risposte

  1. Speculazioni solo speculazioni, speriamo che arrivi dalla Cina qualcosa di simile e fare saltare il banco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte