Confcommercio lancia SOS Spesa per fronteggiare la povertà

L’invito ad aderire è rivolto a tutti i piccoli esercenti e negozi del territorio. All’interno degli esercizi commerciali aderenti e che in vetrina hanno esposto la locandina dell’iniziativa sarà possibile donare a chi ne ha bisogno uno o più prodotti di prima necessità.
sospesa copertina
Economia

Dare un segno concreto di vicinanza e solidarietà dei negozianti ai nuclei più poveri e colpiti dall’emergenza Coronavirus. E’questo l’obiettivo dell’iniziativa di Confcommercio lanciata in Valle d’Aosta come in tutta Italia che prende il nome di “SOS Spesa”.

Partecipare è semplice: all’interno degli esercizi commerciali aderenti e che in vetrina hanno esposto la locandina dell’iniziativa sarà possibile donare a chi ne ha bisogno uno o più prodotti di prima necessità, preferibilmente a media o lunga conservazione come pasta, prodotti in scatola, olio, farina , legumi, latte a lunga conservazione, zucchero, caffè, biscotti, detersivi o prodotti per igiene.

sospesa
sospesa

I negozi che volessero aderire e ricevere così il materiale informativo dell’iniziativa possono farlo compilando il form a questo indirizzo https://forms.gle/4csLGp6KVZYoDtRWA
In alternativa è possibile inviare un messaggio whatsapp al numero  3665942478 o inviare una  mail a info@ascomvda.it

Confcommercio promuoverà sui suoi canali social le foto fornite dai punti vendita con relativi cesti dedicati a SOS Spesa. L’iniziativa è promossa in collaborazione con il Banco Alimentare a cui verranno destinati i prodotti non prelevati direttamente nei cesti dai cittadini in difficoltà. Grazie alla Fondazione comunitaria della Valle d’Aosta la spesa sospesa verrà ampliata anche alla raccolta dei beni deperibili nei punti aderenti sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte