Esenzione Canone Rai per gli over 75 anni

In particolare l’agevolazione riguarda i contribuenti con un reddito proprio e del coniuge non superiore complessivamente a 6713,98 euro
Economia

Gli ultra 75enni possono smettere di pagare il canone Rai. In particolare l’agevolazione riguarda i contribuenti con un reddito proprio e del coniuge non superiore complessivamente a 6713,98 euro (516,46 per tredici mensilità) e che non convivono con altri soggetti diversi dal coniuge stesso. In particolare il limite di 6713,98 euro va calcolato sommando il reddito del soggetto interessato e quello del coniuge convivente, tenendo conto di ogni possibile entrata indipendentemente dal fatto che sia assoggettata a Irpef o meno secondo le regole ordinarie.

Quanti avessero già pagato il canone possono chiedere il rimborso. Chi ne usufruisce per la prima volta dove presentare richiesta entro il 30 aprile di ciascun anno; chi, invece, ne beneficerà a partire dal secondo semestre dell’anno, potrà presentarla entro il 31 luglio, e per il 2010, entro il prossimo 30 novembre.  Per le annualità successive, i contribuenti potranno continuare ad avvalersi dell’agevolazione senza dover presentare nuove dichiarazioni. Chi, invece, nel corso dell’anno attiva per la prima volta un abbonamento al servizio radiotelevisivo, deve inviare la dichiarazione entro 60 giorni.

Informazioni e moduli possono essere richiesti al numero 848800444 o presso gli uffici dell’Agenzia presenti su tutto il territorio nazionale.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte