Ordini professionali: “Meccanismi virtuosi e condivisi per l’affidamento degli incarichi”

Primo incontro tra i rappresentanti degli ordini degli ingegneri e degli architetti della Valle d'Aosta e l’assessore Marco Viérin. Per il futuro c’è la volontà, da entrambe le parti, di “sviluppare proposte operative”.
Economia

“Un incontro costruttivo in cui sono state analizzate in maniera dettagliata le problematiche dei settori dell’ingegneria e dell’architettura con l’accordo di sviluppare, nelle prossime settimane, delle proposte operative da condividere in un successivo appuntamento”.

E’ questo l’esito della riunione che questa mattina ha visto seduti allo stesso tavolo l’assessore alle opere pubbliche Marco Viérin e i rappresentanti degli ordini e collegi professionali della Valle d’Aosta.

Architetti e ingegneri hanno illustrato la situazione di disagio – già esplicitata in maniera chiara e netta con la nota lettera di dimissioni firmata dall’ex presidente Daria Cini – in cui versano le categorie “alla luce dell’assetto del mercato e dell’evoluzione normativa in atto, che ha introdotto novità rilevanti nelle procedure di affidamento degli incarichi di servizi”.

Gli ordini hanno quindi proposto di “condividere con l’amministrazione regionale e con gli enti locali i meccanismi, ritenuti virtuosi, di gestione degli affidamenti dei servizi d’ingegneria e architettura con il fine di migliorare la qualità delle prestazioni svolte e garantire un più ampio accesso alla professione”.

L’assessore Viérin ha evidenziato in particolare l’esigenza di “migliorare ulteriormente la qualità della progettazione e delle opere, garantendo una maggiore celerità nella realizzazione dei lavori e un più razionale utilizzo delle risorse finanziarie”. Viérin ha poi sottolineato come la “definizione di costi standard possa fornire un contributo importante nel conseguimento dell’economicità delle opere”.

Infine, secondo l’assessore bisogna anche “prestare maggiore attenzione all’inserimento dei giovani professionisti, cercando di fornire loro ulteriori opportunità di partecipazione alle gare di affidamento di servizi di ingegneria e di architettura”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte