Pubblicità oltre confine? Accordo tra Netweek e importanti testate svizzere

Si tratta delle testate francesi Le Messager e Le Dauphiné Libéré e del più importante quotidiano in lingua francese del Canton Vallese, Le Nouvelliste, oltre a La Gazette de Martigny e a Le Journal de Sierre.
Maison&Loisirs
Economia

Il gruppo Netweek, agenzia concessionaria in esclusiva per la raccolta pubblicitaria su La Vallée Notizie e aostasera.it, stringe ora una collaborazione con le maggiori testate francesi delle aree a noi confinanti – Le Messager e Le Dauphiné Libéré – e con il più importante quotidiano in lingua francese del Canton Vallese,  Le Nouvelliste, oltre a La Gazette de Martigny e a Le Journal de Sierre, in modo da poter offrire a tutti i suoi tanti inserzionisti l’opportunità di fare la loro comunicazione pubblicitaria anche oltre i confini della Valle d’Aosta.

“In aggiunta quindi alle due più lette ed importanti testate valdostane – evidenzia Michel Henry, direttore commerciale di Netweek – il nostro gruppo è l’unico in Italia in grado di offrire al cliente la possibilità di effettuare della comunicazione pubblicitaria su novantasei testate di informazione locale tra carta e web, con oltre seicentomila copie diffuse ogni settimana in sei regioni come la Valle d’Aosta, il Piemonte, la Lombardia, il Veneto, la Liguria e la Toscana, con tre milioni di lettori settimanali e quindici milioni di pagine viste al mese. Una grande opportunità per tutti – aziende, enti, strutture ricettive – che intendono farsi conoscere, con offerte molto interessanti e convenienti grazie anche alla nostra possibilità di ottimizzare i diversi costi di gestione. Viste le numerose richieste da parte di nuovi e vecchi inserzionisti, abbiamo pensato di creare delle nuove collaborazioni anche in Francia e in Svizzera così da offrire davvero una visibilità totale per i nostri clienti. Con Le Messager collaboravamo in maniera proficua già da alcuni anni, tanto che diverse aziende della Savoia escono regolarmente su La Vallée Notizie, ed ora abbiamo consolidato i nostri accordi. Con Le Dauphiné LibéréLa Gazette de MartignyLe Journal de Sierre e Le Nouvelliste invece l’intesa è proprio di questi giorni e devo dire che siamo molto soddisfatti e orgogliosi di avere raggiunto questo risultato. Si tratta per noi di una nuova esperienza, di una crescita professionale importante, visto che abbiamo la possibilità di confrontarci con professionisti di spessore e in un contesto comunque diverso da quello dove siamo abituati a lavorare.”

Quale è la situazione del mercato in generale della pubblicità in Valle d’Aosta da quello che è il suo osservatorio? “Nonostante la carta attraversi un periodo di difficoltà, – conclude Michel Henry – il nostro gruppo è in costante crescita in termini di raccolta: in particolar modo le nostre due testate valdostane, La Vallée Notizie e aostasera.it quest’anno stanno dando grandissime soddisfazioni, tanto che stiamo raggiungendo dei risultati superiori alle attese, sia per il numero di lettori sia per la quantità di investitori pubblicitari. Questo è uno dei motivi che ci ha spinti ad impegnarci in una nuova direzione, quella del mercato svizzero e francese, con l’obiettivo di essere sempre di più il punto di riferimento per il territorio a livello di comunicazione. Perciò il nostro portafoglio prodotti è in continua evoluzione, appunto per trovare sempre la forma più adatta che garantisca alle aziende nostre clienti di potersi promuovere nel migliore dei modi possibile.”

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia