Sci un pò “più salato” in Valle dalla prossima stagione: aumentano i prezzi degli skipass

Dopo due anni in cui i prezzi sono rimasti sostanzialmente bloccati la Siski ha deciso di aumentare le tariffe di circa il 2%. “Un adeguamento all’inflazione” commenta l’Amministratore delegato Massimo Lévêque.
Impianti di risalita a Breuil Cervinia
Economia

Sciare in Valle d’Aosta costerà dalla prossima stagione un po’ di più. Sono stati pubblicati sul sito della Siski, la società partecipata da tutte le aziende funiviarie della Valle d’Aosta, i prezzi per gli skipass per l’inverno 2010/2011. Dopo due anni in cui i prezzi sono rimasti sostanzialmente bloccati la Siski ha deciso di aumentare le tariffe di circa il 2%. “Un adeguamento all’inflazione” commenta l’Amministratore delegato Massimo Lévêque.

Lo skipass ‘rosso intero’ – validità 30 ottobre 2010-1° maggio 2011 – costerà 870 euro, 20 euro quindi in più rispetto alla scorsa stagione quando lo stesso costava 850 euro; la versione con validità fino a Zermatt costava 1.000 euro e ora ne costa 1.025 euro. Il ‘rosso intero’ è venduto a 696 euro agli over 65, a 609 (agli under 14 e a 217 agli under 8; quello con l’opzione Zermatt a 820 euro agli over 65, a 718 euro agli under 14 e a 256 euro agli under 8.

Infine lo skipass regionale azzurro per le piccole e medie stazioni costa 489 euro, prima era venduto a  478 euro (391 euro per gli over 65, 342 per gli under 12 e 122 per gli under 8).

Gli skipass saranno venduti al 1° ottobre 2010. Come negli anni passati lo stagionale garantisce alcune offerte ‘dopo sci’, tra cui l’ingresso gratuito a: gli stadi del ghiaccio di Aosta e Courmayeur; le piste di fondo valdostane; i siti museali ed espositivi di Aosta e Gressoney-Saint-Jean; le piscine di Pré-Saint-Didier, Gressoney-Saint-Jean, Saint-Vincent, Verrès, Variney, Aosta, Breuil-Cervinia e Valtournenche; i castelli di Gressoney-Saint-Jean, Issogne, Verres, Fénis e Sarre; il Forte di Bard e il Museo delle Alpi; il Casinò de la Vallee. 

Inoltre sono previsti sconti per l’ingresso alle terme di Pré-Saint-Didier. Con lo skipass i potrà sciare gratuitamente sulle piste di Verbier/4 Vallees in Svizzera, si avrà diritto all’assicurazione e all’ingresso nei baby park.

Ulteriori novità della prossima stagione saranno comunicate nel mese di settembre.
Continuano a crescere nel frattempo le vendite dei tele skipass, iniziativa che ha incontrato il favore dei turisti. “Contiamo – sottolinea Lévêque – di superare i 7mila clienti abbonati.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte