Siccità, Confagricoltura VdA auspica un sostegno da Roma per le aree montane

Le piogge attese non salveranno la campagna, che Confagricoltura evidenzia esser già "compromessa. Con gravi danni per la produzione di tutte le colture e in particolare di fieno".
Confagricoltura
Economia

“Il governo nazionale faccia uno sforzo per sostenere in particolare le aree montane: in Valle d’Aosta abbiamo necessità di intervenire sui consorzi di miglioramento fondiario e di migliorare le condizioni degli alpeggi, che rappresentano una delle più importanti risorse la nostra regione”. E’ quanto chiede Confagricoltura Valle d’Aosta. La coordinatrice regionale Morena Danna spiega di essere “speranzosi ma anche preoccupati per l’evoluzione del quadro climatico, perché da un lato aspettiamo con ansia le piogge che potrebbero attenuare, seppur parzialmente, gli effetti di una lunga stagione di siccità, ma dall’altro siamo preoccupati per l’aumento dell’instabilità, con temperature ancora troppo elevate che potrebbero preludere a eventi temporaleschi di forte intensità”.

Le piogge attese non salveranno però la campagna, che Danna evidenzia esser già “compromessa. Con gravi danni per la produzione di tutte le colture e in particolare di fieno; a causa della concomitanza delle alte temperature, abbiamo anche una minor produzione di latte con conseguenze sull’ottenimento dei formaggi, in primis della nostra pregiata Fontina”.

Confagricoltura nei giorni scorsi ha incontrato l’assessore regionale all’agricoltura Davide Sapinet esprimendo apprezzamento per gli sforzi dell’amministrazione regionale per contrastare l’emergenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte