Contenuto Pubblicitario

TG LABFISASCAT, ON LINE LA NUOVA EDIZIONE SETTIMANALE

In primo piano: trattative rinnovo ccnl vigilanza privata , piattaforma rinnovo cia autogrill.
Economia, Pubbliredazionali

Roma, 22 luglio 2011 – E’ online la nuova edizione del TG LAB, il notiziario sindacale del terziario, turismo e servizi della Fisascat Cisl, consultabile sulle pagine web della federazione www.fisascat.it.
Il servizio di apertura è dedicato alle trattative per il rinnovo del contratto nazionale della Vigilanza Privata: lo stato del negoziato che continua a registrare difficoltà oggettive sarà commentato dal segretario nazionale della Fisascat Vincenzo Dell’Orefice.
A seguire illustreremo i contenuti della piattaforma presentate dalle organizzazioni sindacali per il rinnovo del contratto integrativo del Gruppo Autogrill che in Italia occupa oltre 12.000 addetti.
Ci occuperemo poi della protesta dei lavoratori della Pam di Borgo San Giovanni a Chioggia ai quali la società in franchising ha comunicato la chiusura del punto vendita: sarà il segretario generale della Fisascat Cisl di Venezia Bertilla Manente ad illustrare le rivendicazioni degli addetti dell’azienda della grande distribuzione.
Nelle notizie brevi di questa settimana ci occuperemo della proclamazione dello sciopero dei lavoratori di Conforama Italia, dell’accordo per la erogazione della Cigs sottoscritto con TributiItalia e della elezione del presidente della Fondazione Enasarco. Ancora parleremo della Festa d’Estate promossa dalla Fisascat di Treviso giunta alla terza edizione, del corso di formazione sindacale promosso dalla Fisascat che si è svolto a Bari e del Bando Premi di Laurea 2011 della Fisascat nazionale.
Il FocusLab settimanale è dedicato all’Assistenza Sanitaria Integrativa erogata da Est, il Fondo dei lavoratori del Terziario, Turismo e Servizi: ad illustrare le attività di Fondo Est sarà il presidente Simonpaolo Buongiardino.
Il Tg Lab è presente anche su youtube e su facebook.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Pubbliredazionali
Economia
Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte