Befana all’insegna del gelo, allerta per il rientro

Temperature polari soprattutto al Nord. Per l'Epifania previsto un ulteriore peggioramento con gelate estese e abbondanti nevicate anche in pianura. La protezione Civile: "Anticipate il ritorno dalle ferie". A Savona una donna muore in casa per il freddo.
News Nazionali

Roma, 5 gen. – (Adnkronos/Ign) – Befana all'insegna del gelo su tutta Italia, con neve e ghiaccio che renderanno difficile il rientro degli italiani dalle vacanze natalizie. Temperature polari soprattutto al Nord dove la colonnina di mercurio ha raggiunto i -15 gradi in Piemonte e il record di -25 in Veneto, a Piana di Marcesina, nel Vicentino. E le previsioni per i prossimi giorni parlano di un ulteriore peggioramento con gelate estese e abbondanti nevicate su pianure e valli interne in tutto il Centro-Nord.

Lo rende noto il Dipartimento della Protezione Civile che ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche per le nevicate che interesseranno dalle prime ore di domani e almeno fino a mercoledì 7 gennaio tutte le regioni setttentrionali e la Toscana. Le precipitazioni nevose, anche abbondanti, interesseranno anche le zone di pianura e andranno a intensificarsi nella giornata dell'Epifania, Le temperature, già rigide, tenderanno ad un ulteriore abbassamento, rendendo più marcato il fenomeno delle gelate, che interesserà anche la neve al suolo. Per le regioni sud-orientali, invece, dalle prime ore di domani e per le successive 24 ore si prevedono temporali e forti venti da Est, con mareggiate lungo le coste esposte.

Vista la coincidenza tra il peggioramento delle condizioni meteorologiche con il rientro dalle vacanze natalizie, la Protezione Civile consiglia di anticipare il rientro dalle vacanze natalizie ad oggi, così da evitare il rischio di incorrere in possibili disagi legati alla presenza di neve e di ghiaccio sulle strade del nord, più in particolare su quelle della Val d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna e Toscana per i tratti appenninici come, ad esempio, l'autostrada A1 fra Bologna e Firenze. A quanti decideranno comunque di mettersi in viaggio domani si raccomanda, tra l'altro, di munirsi di catene o pneumatici da neve e avere a bordo bevande calde o altro per rendere meno disagevole le eventuali code, soprattutto se si viaggia con bambini o anziani.

Il freddo eccezionale dei giorni scorsi ha causato anche una vittima. Si tratta di una donna di 74 anni, trovata senza vita ieri nella sua abitazione a Cairo Montenotte, in val Bormida, nel savonese. L'anziana viveva sola e non aveva in casa riscaldamenti. A dare l'allarme sono stati i vicini.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati