News nazionali di Domenico Albiero |

Ultima modifica: 15 Aprile 2016 0:00

Caso Regeni, Mattarella: “Non possiamo dimenticare vita orribilmente spezzata”

Un passaggio del messaggio inviato al direttore del Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani, Flavio Lotti

Un passaggio del messaggio inviato al direttore del Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani, Flavio Lotti

Roma, 15 apr. (AdnKronos) – "Non vogliamo e non possiamo dimenticare la sua passione e la sua vita orribilmente spezzata". Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, interviene sul caso di Giulio Regeni, il ricercatore 28enne ucciso al Cairo, in un passaggio del messaggio inviato al direttore del Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani, Flavio Lotti, in occasione del Meeting nazionale delle scuole per la pace, la fraternità e il dialogo. Mattarella esprime "un apprezzamento particolare" per "la scelta di dedicare a Giulio Regeni l’edizione di quest’anno del vostro Meeting". 

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo