Israele continua i raid su Gaza. Razzi di Hamas

Settimo giorno dell'operazione 'piombo fuso'. Secondo i militari, sono stati colpiti 20 obiettivi del movimento islamico. Nella tarda serata di giovedì centrata una moschea. Prosegue anche il lancio di missili da parte dei militanti palestinesi.
News Nazionali

Gerusalemme, 2 gen. (Adnkronos) – Le forze aeree israeliane continuano i raid sulla Striscia di Gaza al settimo giorno dell'offensiva 'piombo fuso'.

Prima dell'alba, ha detto una portavoce militare, sono stati colpiti 20 obiettivi di Hamas. Fra questi sono state prese di mira case di 15 importanti militanti del movimento. Prima degli attacchi gli israeliani hanno avvisato per telefono gli abitanti delle case vicine e o sparato colpi d'avvertimento per ridurre le vittime civili. Secondo fonti palestinesi, negli attacchi di stamane vi sono stati 12 feriti.

Nella tarda serata di ieri aerei israeliani hanno colpito una moschea nel campo profughi di Jabaliya. Secondo Israele la moschea era utilizzata come deposito di armi. La portavoce ha sottolineato che l'attacco ha innescato una serie di esplosioni all'interno dell'edificio, dovute allo scoppio di missili e munizioni.

Non si ferma nemmeno il lancio di razzi di Hamas contro Israele. Militanti palestinesi della Striscia di Gaza hanno lanciato questa mattina quattro missili in rapida successione verso la città israeliana di Ashkelon, seguiti poco dopo da altri due verso l'area di Sdot Hanegev. Una donna è stata leggermente ferita. Una casa di Ashkelon è stata direttamente centrata da un razzo, ma nessuno è stato colpito perché gli abitanti si trovavano in un rifugio.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati