L’influenza ‘costa’ alle imprese 89 milioni di euro

Dall'indagine della Confcommercio di Milano e del ministero della Salute emerge che sono oltre 1 milione 400 mila i giorni persi per malattia. Tra imprese maggiormente colpite quelle della provincia di Milano, Torino e Roma. Adesso arriva il picco.
News Nazionali

Milano, 2 feb. (Adnkronos/Ign) – Sindrome da influenza? Colpisce anche le imprese: infatti, il costo stimato per 14 settimane, dallo scorso 13 ottobre al 18 gennaio, supera già gli 89 milioni di euro, pari a oltre 1 milione e 400 mila giorni persi in malattia. E' quanto emerge da una stima della Camera di commercio di Milano su dati Istat e ministero della Salute, considerando un'incidenza del virus uguale nelle diverse province. Un dato che considera gli occupati italiani costretti a letto, tra imprenditori e lavoratori, per una media di tre giorni di convalescenza a testa ed esclude il costo del week end.

Nella classifica delle province italiane, dopo Milano, con un costo di oltre 7 milioni e mezzo di euro e 110 mila giorni di malattia, arriva Roma con 6 milioni e 400mila eur o e 103mila giorni persi. Seguono Torino (3 milioni e 700mila euro per 59mila giorni), Napoli (3 milioni e 300mila euro) e Brescia (2 milioni e 200mila euro). Tra le prime dieci piu' 'colpite', anche Bari, Bergamo, Bologna, Firenze e Verona che superano tutte il milione e mezzo di euro di costi.

Il maggior numero di occupati (123.000) si è ammalato durante la terza settimana di gennaio e in 107mila durante quella precedente: l'influenza sta ora arrivando al suo picco con una rapida progressione.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati