Panasonic: ‘Chiusura 27 stabilimenti e taglio 15mila posti’

Riviste al ribasso le stime per l'esercizio 2008-2009. Il gruppo giapponese prevede una perdita netta di 380 miliardi di yen, circa 3,3 mld di euro. Nei primi nove mesi dell'anno registrato un calo dell'utile del 70%.
News Nazionali

Tokyo, 4 feb. (Adnkronos/Ign) – Panasonic rivede al ribasso le sue stime per l'esercizio 2008-2009 e annuncia la chiusura di 27 stabilimenti (13 in Giappone) e il taglio di 15.000 posti di lavoro nel mondo entro marzo 2010.

Il gruppo giapponese, che nei primi nove mesi dell'anno ha registrato un calo dell'utile del 70% a 65,38 mld di yen (circa 568 mln di euro), ora prevede per l'esercizio una perdita netta di 380 miliardi di yen (circa 3,3 mld di euro). Il risultato operativo di Panasonic nei primi nove mesi dell'anno è in calo del 34% a 254,52 mld di yen (2,2 mld di euro circa).

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati