Zawahiri a Berlino: ‘Via dall’Afghanistan’. Poi sfida gli Usa: ‘Obama è un bugiardo’

In un messaggio audio diffuso oggi il numero due di al-Qaeda, Ayman al-Zawahiri, si rivolge al governo di Berlino e chiede il ritiro delle truppe tedesche in Afghanistan.
News Nazionali

Dubai, 28 set. (Adnkronos/Aki) – In un messaggio audio diffuso oggi il numero due di al-Qaeda, Ayman al-Zawahiri, si rivolge al governo di Berlino e chiede il ritiro delle truppe tedesche in Afghanistan. "Mi stupisco della Germania, che e' stata sconfitta dagli inglesi e dagli americani nel corso della Seconda Guerra Mondiale, che e' stata distrutta e occupata e ora e' disposta a morire al posto loro in una guerra che e' gia' destinata al fallimento", afferma Zawahiri durante il messaggio in ricordo del leader dei Talebani del Pakistan, Baitullah Mehsud, ucciso in un raid dell'esercito americano il mese scorso.

"Poi il loro premier (in riferimento al cancelliere tedesco Angela Merkel) ha mentito al Parlamento quando ha detto che l'invio delle truppe tedesche in Afghanistan era necessario per la pace mondiale – afferma Zawahiri – E' falso perche' la pace mondiale non si realizzera' mai se non ritirate le vostre truppe dall'Afghanistan e se non la smettete di intromettervi nei nostri affari e di rubare i nostri beni, di sostenere i governanti corrotti dei nostri Paesi e iniziate ad avere rapporti con i nostri Paesi sulla base dell'interesse reciproco e non dei bombardamenti e delle uccisioni. Questa e' l'unica via per la pace e la sicurezza mondiale se la volete".

Il medico egiziano si rivolge anche a tutti gli altri Paesi della Nato che hanno dispiegato le proprie truppe in Afghanistan, affermando di parlare "ai tedeschi, ma anche agli inglesi, agli americani e a tutti i loro alleati che compiono crimini crociati". "Chi vuole pagare in termini di uomini allora vada in Afghanistan, chi vuol perdere i propri soldi allora spenda in Afghanistan, chi vuol vedere il proprio esercito sconfitto allora vada in Afghanistan e sarete i benvenuti", dice Zawahiri, che rivolge poi un attacco al presidente degli Stati Uniti: "Obama e' un bugiardo quando si dimostra sensibile alle sofferenze dei palestinesi, perche' poi lascia morire decine di migliaia di persone a Gaza e le guarda dal suo ufficio della Casa Bianca aspettando la loro resa".

Nella seconda parte del messaggio audio diffuso oggi in Internet, il medico egiziano dice: "E' lui, Obama, che lascia che le colonie si espandano in Cisgiordania e nei dintorni di Gerusalemme – afferma – per poi mostrare un po' di dispiacere e fare pressioni sui governanti arabi affinche' facciano ulteriori concessioni agli israeliani. Non avete ancora capito la verita' di Obama, il criminale? O avete bisogno di altri crimini come quelli commessi a Kabul, Baghdad, Mogadiscio o Gaza per avere ulteriori conferme? Obama non ha speso una parola di condanna contro l'aggressione israeliana su Gaza ne' ha condannato l'embargo".

Secondo il terrorista, "l'obiettivo di Israele in questo momento e' normalizzare la situazione a Gaza dopo aver ottenuto la resa da parte di Abu Mazen in Cisgiordania". "Per questo – prosegue Zawahiri – i mujahidin devono impedire agli ebrei di riuscirci. E se non possono farlo a Gaza devono sapere che il mondo e' un campo di battaglia aperto per loro e che i loro seguaci sono in tutto il mondo".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte