Adaptations, dal prossimo anno la sperimentazione verrà sospesa

E' quanto ha annunciato l'Assessore regionale all'Istruzione, Emily Rini, ai rappresentanti degli insegnanti dell’Istituzione Mont Emilius 3, insieme ad alcuni colleghi di altre scuole secondarie di I grado, nell'incontro tenutosi nei giorni scorsi.
Presidio insegnanti 20 maggio
Politica

La sperimentazione delle tanto contestate Adaptations verrà sospesa dal prossimo anno scolastico. Non solo, già dal prossimo quadrimestre le scuole "potranno gestire in maniera più flessibile le ore di compresenza linguistica, al fine di recuperare le attività di progetto sacrificate dalla sperimentazione.

E' quanto emerso lunedì scorso durante l'incontro fra i rappresentanti degli insegnanti dell’Istituzione Mont Emilius 3 e di altre scuole secondarie di I grado, l'Assessore regionale alla cultura Emily Rini e il Sovraintendente agli studi Fabrizio Gentile.

"Gli Amministratori si sono dimostrati disponibili al confronto e al cambiamento – sottolineano in una nota gli insegnanti –  pur restando fermi sulla necessità di potenziare, nella scuola valdostana, l'apprendimento delle lingue".

"La Commissione di esperti insediatasi il 6 dicembre, provvederà a vagliare le criticità che la Sovraintendenza intende raccogliere in tutte le scuole della Valle e, in collaborazione con gli insegnanti, provvederà ad ideare una nuova e più adeguata sperimentazione linguistica.   – prosegue la nota –  L'obiettivo rimane, infatti, migliorare la preparazione linguistica degli alunni, senza compromettere i contenuti delle discipline non linguistiche e l'inclusività. Verrà presa in considerazione la proposta di aumentare a quattro moduli l'insegnamento della lingua inglese e di valorizzare la progettazione di attività bi-plurilingue che ogni scuola, autonomamente, proporrà".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte