Aosta-Pré Saint Didier, Alpe: “La linea va modernizzata e prolungata fino a Courmayeur”

"L'annuncio di oggi del Presidente Rollandin, fa ripiombare la nostra regione nella marginalità geografica e nell'arretratezza" scrive in una nota il Galletto.
Politica

"L’annuncio di oggi del Presidente Rollandin, fa ripiombare la nostra regione nella marginalità geografica e nell’arretratezza". Così in una nota il gruppo consiliare Alpe in relazione alla possibile chiusura della tratta Aosta-Pré-Saint-Didier. 

"Che l’Aosta–Pré-Saint-Didier sia un problema è chiaro a tutti, in primis ai pendolari, che hanno visto il servizio scadere ulteriormente negli ultimi mesi, con un prolungamento dei tempi di percorrenza e un cambio repentino degli orari, avviato senza nessun tipo di informazione alla sempre più sfibrata clientela" sottolinea il gruppo del Galletto "Ma ancor più chiaro a tutti è il fatto che l’unica soluzione che la maggioranza sembra voler prospettare sarà la chiusura della linea, magari prendendo a pretesto i lavori di rifacimento previsti".

Alpe ribadisce, quindi, "l’utilità del trasporto ferroviario e ritiene che rinunciare a una linea ferroviaria sia miope e in totale controtendenza, in tempi in cui le altre regioni alpine potenziano tale mezzo di comunicazione. La linea andrebbe modernizzata, prolungata fino a Courmayeur e integrata con la gomma".

Infine il gruppo segnala come giovedì 15 ottobre 2015, il Presidente della Provincia Autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher, durante l’incontro con una delegazione valdostana di cui faceva parte anche l’Assessore Marguerettaz, "ha annunciato che, dopo aver completamente ricostruito e riaperto la Merano-Malles spendendo oltre cento milioni, ora la Provincia sta progettando il prolungamento della linea verso la Svizzera".

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica