Autonomie a confronto: incontro tra l’UV, il Movimento Jurassien e la Ligue Savoisienne

Visita oggi in Valle per Pierre-André Comte segretario generale del Mouvement autonomiste jurassien e Patrice Abeille, segretario generale dellla Ligue Savoisienne. I due politici francesi e svizzeri hanno incontrato il Presidente dell'Uv, Ego Perron.
da sx Patrice Abeille (Ligue Savoisienne), Ego Perron (Uv) e Pierre-André Comte (Moviment jurassien)
Politica

Visita oggi in Valle d’Aosta per Pierre-André Comte segretario generale del Mouvement autonomiste Jurassien e Patrice Abeille, segretario generale della Ligue Savoisienne. I rappresentanti dei due movimenti autonomisti svizzeri e francesi hanno incontrato in mattinata il Presidente dell’Union Valdotaine, Ego Perron.

L’incontro si inserisce nell’ambito delle relazioni politiche che i tre movimenti stanno tessendo da tempo. In particolare sono ormai consolidati i rapporti fra il Cantone del Jura svizzero e la Valle d’Aosta che siedono entrambe nella Conferenza dei popoli di lingua francese e nell’Assemblea dei parlamentari di lingua francofona oltre che far parte del Comitato misto Jura-Aosta e Comunità francese Wallonie-Bruxelles.
Nel 2006 la Valle d’Aosta concesse al segretario generale del Mouvement autonomiste jurassien l’onoreficienza di “Ami de la Vallée d’Aoste”.
Sono invece più recenti i rapporti con la Ligue Savoisienne, movimento nato 15 anni fa.

“L’Union Valdotaine – ha spiegato Ego Perron è sempre stata interessata non solo alla politica valdostana ma anche a mantenere e stringere nuovi contatti con realtà che lottano per obiettivi simili ai nostri. L’ultimo congresso dell’Uv, che mi ha eletto, mi ha proprio domandato di lavorare in questa direzione per riallacciare questi legami con l’obiettivo di scambiarci esperienze”.

Durante l’incontro il Presidente dell’Uv ha delineato la situazione politica valdostana anche alla luce delle nuove elezioni comunali e i rapporti “tesi” con lo stato centrale dovuti alle importanti riforme avviate da Roma che vanno a colpire anche le regioni autonome.

“Le nostre storie politiche – ha spiegato – Pierre-André Comte segretario generale del Mouvement autonomiste Jurassien – si assomigliano molto. Abbiamo dovuto entrambi batterci contro lo stato centrale per la nostra autonomia. La nostra battaglia non è ancora finita in quanto un pezzo del territorio del Jura è ancora sotto il governo di Berna.“

Diversa la storia della Ligue Savoisienne, movimento recente nato per ridare alla Savoia la propria sovranità. “Le nostre non sono questioni localistiche o retrograde. Noi vogliamo – ha sottolineato Patrice Abeille, segretario generale dellla Ligue Savoisienne –   difendere la nostra libertà politica perché la Savoia oggi è un territorio senza alcuna autonomia dove le tradizioni, come quelle linguistiche del francoprovenzale, vengono lasciate morire.”

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte